Svizzera, 06 aprile 2020

Il Tribunale federale ordina il rilascio di un ladro perchè "con il Coronavirus c'è meno rischio di recidiva"

Indirettamente, l'epidemia di coronavirus ha permesso a un detenuto di ritrovare la libertà e lasciare la prigione Champ-Dollon (nella foto), nel canton Ginevra. L'uomo, un ladro multi-recidivo che rubava principalmente nei centri commerciali del cantone, era stato messo in detenzione preventiva alla fine del 2019. È stato rilasciato martedì scorso.

Come riportato dal domenicale "Le Matin Dimanche", il Tribunale federale ha ritenuto che l'attuale situazione legata al Coronavirus, che ha portato alla chiusura di gran parte dei negozi, ha ridotto il rischio di recidiva dell'imputato. La sua detenzione, quindi, non sarebbe più giustificata. Le autorità ginevrine sono state quindi invitate a trovare misure alternative all'incarcerazione e all'uomo è stato ordinato di seguire una terapia e a cercare un posto in una struttura socio-educativa.

Guarda anche 

I Verdi di Ginevra si vietano il consumo di carne, ma nasce una polemica interna

I futuri appartenenti al Partito dei Verdi di Ginevra non potranno più mangiare carne. La decisione è stata presa, a sorpresa, sabato scorso durante l'a...
24.05.2022
Svizzera

La popolazione non può opporsi al taglio di un albero, secondo il Tribunale federale

Sovente, quando un comune sta per abbattere uno o più alberi, fra la popolazione si sollevano voci contrarie. È successo recentemente anche a Zofingen, nel ...
20.05.2022
Svizzera

Ricorre fino al Tribunale federale per farsi annullare la tassa militare e alla fine la spunta

Un uomo residente nel canton Soletta è andato da tribunale in tribunale per farsi annullare una richiesta di tassazione di 6'612 franchi che sosteneva non dove...
13.05.2022
Svizzera

Ladro complottista si fa denunciare dal suo stesso avvocato, finisce condannato al carcere e espulso

Uno scassinatore plurirecidivo attratto soprattutto da computer portatili e gioielli, era attivo in diverse località del canton Vaud tra il 2019 e il 2020. L'a...
08.05.2022
Svizzera