Svizzera, 31 marzo 2020

Uccise la moglie e la suocera, chiesti 20 anni di carcere e l'espulsione

Il Ministero pubblico del canton Argovia ha chiesto 20 anni di carcere per un kosovaro di 57 anni accusato di aver ucciso sua moglie e sua cognata nel gennaio 2018 a Hausen (AG). Oltre alla pena detentiva, è stata richiesta anche l'espulsione dalla Svizzera per 15 anni.

L'inchiesta condotta dalla polizia argoviese è giunta alla conclusione che l'uomo ha pugnalato a morte le due donne, di 38 e 31 anni.
L'arma è stata trovata sul posto e l'autore è stato arrestato sulla scena del crimine e si trova attualmente in detenzione preventiva.

Il rapporto psichiatrico conclude che l'imputato soffre di disturbi depressivi. Oltre ai 20 anni di carcere richiesti, l'accusa richiede anche cure ambulatoriali. La data in cui si terrà il processo non è tuttavia stata ancora fissata.

Guarda anche 

Espulsi dalla Svizzera i tre giocatori che picchiarono un arbitro

Cartellino rosso per i tre giocatori kosovari del FC Tordoya che nel 2018 aggredirono brutalmente un arbitro, durante una partita di quinta lega al centro sportivo di Eva...
15.04.2021
Svizzera

San Gallo: scopre che la figlia ha già fatto sesso e tenta di ucciderla

Un 47enne eritreo è comparso ieri in aula penale a Rorschach (SG) per rispondere delle accuse di tentato omicidio intenzionale, furto e violazione di domicilio. In...
14.04.2021
Svizzera

Tre calciatori rischiano l'espulsione dalla Svizzera per aver picchiato un arbitro

Sarà resa nota domani, giovedì, la sentenza nei confronti di tre cittadini kosovari processati questa settimana a Ginevra per rispondere della brutale aggre...
14.04.2021
Svizzera

Ha spacciato tutta la vita: ora che è in pensione non può tornare dalla moglie in Ticino

Sua moglie vive in Ticino con un permesso C. Lui, appena uscito dal carcere in Italia e fresco di pensionamento, avrebbe voluto tornare da lei. Ma sarà lei a dover...
14.04.2021
Ticino