Sport, 19 marzo 2020

Klasen-Lugano, siamo ai titoli di coda: “Nessuna offerta di rinnovo arrivata, valutiamo altre opzioni”

A chiudere praticamente ogni discorso sul possibile proseguimento della storia dello svedese in maglia bianconera ci ha pensato il suo agente: “Ci sono altre situazioni, ma al momento nulla è stato firmato”

LUGANO – Con il coronavirus al centro di ogni discorso, di ogni pensiero quotidiano, col coronavirus che sta rendendo sempre più incerta ogni singola giornata, nelle ultime settimane tutti gli altri discorsi sono passati in secondo piano, tra questi anche l’hockey. Compresi i playoff annullati e il mercato che – con il campionato terminato – sta per entrare nel suo momento più caldo.

In casa Lugano, prima che tutto questo si abbattesse sulla nostra quotidianità, oltre all’hockey giocato nei pensieri degli addetti ai lavori e dei tifosi teneva banco anche la situazione contrattuale di Linus Klasen: lo svedese, alla pari di diversi altri suoi compagni di squadra – come Chorney, Ronchetti, McIntyre e Postma – si stava apprestando a disputare i playoff col contratto in scadenza e ora la situazione non è cambiata.

In effetti il derby disputato contro l’Ambrì lo scorso 29 febbraio dovrebbe essere stata l’ultima partita giocata con la maglia bianconera per il numero 86, giunto sulle rive del Ceresio nel 2014. 301 partite tra regular season e
playoff e 280 punti firmati (78 reti e 202 assist): con questo bottino il 34enne si appresta a salutare la Cornér Arena e quella Lugano alla quale è molto legato, non solo per motivi sportivi ma anche per quelli sociali.

“Non ci è giunta nessuna offerta di rinnovo contrattuale da parte del Lugano”, con queste brevi parole il suo agente,  Thomas Sjögren, ha chiarito la situazione spazzando via ogni speranza ai tifosi bianconeri.

Hnat Domenichelli, mesi fa, ci aveva spiegato che avrebbe valutato Klasen sull’arco dell’intera stagione (8 reti e 26 assist in 46 partite, pur senza brillare in modo costante) prima di proporgli l’eventuale rinnovo. Ora starà a Klasen valutare le offerte che gli stanno giungendo: “Ci sono altre situazioni al vaglio, non lo nego”, ha continuato Sjögren.

A dicembre si parlava di un contratto biennale già siglato col Lulea, la sua ex squadra…
“Sono diverse le opzioni a disposizione, ma di firmato non c’è ancora nulla”.

ADD

Guarda anche 

Il Lugano si inchina: ora servirebbe l’impresa

LUGANO - 20 anni di attesa per 90’ senza vere occasioni da rete (e 2 gol subiti). Potremmo sintetizzare così quanto visto ieri sera a Cornaredo dove il Lugan...
05.08.2022
Sport

Lo sport ticinese fa gli auguri alla Svizzera

LUGANO – Un’immagine di Mattia Croci-Torti durante i festeggiamenti per la vittoria della Coppa Svizzera con tanto di bandiera elvetica in mano, un’altr...
01.08.2022
Sport

Bottani illumina, il Lugano non brilla ma rialza la testa

WINTERTHUR – Per il calcio spettacolo, prego ripassare (non che l’anno scorso il Lugano fosse spumeggiante, in effetti), ma viste le prime due sconfitte in ca...
01.08.2022
Sport

C’è il marchio finlandese sulla storia del Lugano

LUGANO - Con l’arrivo di Mikko Koskinen, Oliwer Kaski e Markus Granlund si allunga la lista di giocatori finlandesi ingaggiati dal Lugano. ...
26.07.2022
Sport