Sport, 17 marzo 2020

Biglia punta il dito contro l'Italia: "Siamo al collasso. Si è sottovalutato il problema"

Sono parole dure, durissime, quelle che il centrocampista del Milan Lucas Biglia rivolge all’Italia in merito all’emergenza coronavirus. “In Italia – afferma – hanno sottovalutato il problema, non hanno seguito le regole. Siamo arrivati al collasso, i medici lavorano senza sosta”, dice nell’intervista rilasciata a Cnn Radio.

“Muore la gente con il virus, ma anche persone con altre patologie che non possono avere assistenza. Preferisco perdere la categoria che la vita. I giocatori devono dire che il calcio va fermato perché non siamo immuni e men che meno supereroi”.

Guarda anche 

La Nazionale Svizzera rinuncia a più di un milione di franchi per solidarietà

I giocatori e l‘allenatore della Nazionale A rinunciano ad una parte considerevole dei soldi che avrebbero dovuto ricevere nel 2020 come pagamento dall‘Associ...
08.04.2020
Sport

Anche il GP del Mugello rinviato causa coronavirus

Adesso è tutto ufficiale: anche il Gran Premio d’Italia del Mugello, inizialmente in programma il weekend del 30 maggio/1 giugno, è stato posticipa...
07.04.2020
Sport

In Germania oltre 1'500 morti, ma i club di calcio riprendono ad allenarsi

In Germania sono oltre 1500 le morti causate dal coronavirus. Superano le 110mila unità il numero di casi positivi al tampone. Lo riferisce la John Hopkins Univers...
06.04.2020
Sport

Fumata bianconera: Mattia Bottani e il Lugano ancora insieme per 4 stagioni

Il Lugano e Mattia Bottani insieme per altri quattro anni. Il '10' dei bianconeri ha infatti messo la firma sul contratto – in scadenza a giugno – ...
31.03.2020
Sport