Ticino, 12 marzo 2020

"Bisogna incentivare le piccole e medie imprese di Lugano"

Oggi incontriamo Luisa Aliprandi, Consigliera comunale uscente di Lugano che il prossimo 5 aprile si presenta per un nuovo mandato.

Signora Aliprandi, potrebbe presentarsi brevemente?

Sono Luisa Aliprandi, nata e cresciuta a Lugano. Abito a Barbengo con mio marito e due figli adolescenti. Ho lavorato per molti anni in Istituti bancari e dopo la nascita di mia figlia mi sono occupata della famiglia, di volontariato ed ho avuto anche la possibilità di rientrare nel mondo del lavoro per 4 anni.

Aiuto le associazioni del quartiere nelle loro attività e sono stata 8 anni nel comitato dell’Assemblea dei genitori dell’Istituto scolastico comunale. Dallo scorso ottobre sono nel comitato dell'Assemblea dei Genitori del Liceo Lugano 1. Sono stata eletta in Consiglio comunale a Lugano nel 2016 alla mia prima candidatura e ne sono stata onorata. Dopo 4 anni posso affermare che è stata un’esperienza molto arricchente.


Faccio parte della Commissione della pianificazione del territorio e della Commissione scolastica.

Ho una grande forza di volontà, vedo sempre la parte positiva delle cose e sono molto determinata. Prediligo il lavorare all'apparire e ritengo di saper ascoltare il prossimo con una buona dose di empatia.


Quali sono, secondo lei, le priorità
di Lugano?

Le priorità per Lugano e le difficoltà che stiamo attraversando sono molte. Il ricollocamento nel mondo del lavoro degli over 50 tramite programmi occupazionali. Rivitalizzare il turismo passando per una pianificazione viaria più attenta ed un'offerta di mezzi pubblici più efficienti.
Incentivare le piccole e medie imprese (con affitti sostenibili e non fuori di senno) e dando libertà d'azione anche in termini di orari. Promuovere le misure di conciliabilità famiglia-lavoro per sostenere l’occupazione delle donne. Offrire eventi per i giovani dai 12 ai 18 anni. Una riduzione del costo dei trasporti pubblici per gli anziani. Servizi di raccolta rifiuti a domicilio per disabili e anziani.


Per finire, ci dica perchè i luganesi dovrebbero scegliere lei.

Perché il mio interessamento alla Città è sincero. Non posso promettere nulla in termini di risultati, ma in termini di impegno sì. Sono una luganese, conosco il territorio e soprattutto non sono in politica per apparire ma per portare del valore aggiunto facendo qualcosa che oltretutto mi appaga. Sono nelle fila di un movimento che, come me, ha a cuore Lugano ed i suoi cittadini e dove mi sento rappresentata. Ci sono motivi migliori?

kc

Guarda anche 

Al Casinò di Lugano si cercano professionisti

Lugano- Il Casinò Lugano sta per sbarcare nel mondo del gioco online. Ormai mancano davvero poche settimane al lancio del nuovo brand della piattaforma...
25.09.2020
Ticino

Lugano, mercato in stallo: la prima partenza sarà Baumann?

LUGANO – Sono due gli argomenti che tengono banco in casa Lugano, fatta eccezione per il calcio giocato: il mercato in uscita che fatica a decollare e la cessione d...
25.09.2020
Sport

Questo Lugano fa paura. L’Ambrì ci rimette (finalmente) il cuore

BIASCA – Chiamarla amichevole, quando in pista ci sono Ambrì e Lugano, risulta complicato. Ma tant’è. In effetti di colpi duri, durissimi, di ca...
20.09.2020
Sport

Lugano concreto e pimpante: col Lucerna si è vista una squadra

LUGANO - Che bel Lugano, ragazzi! La squadra di Maurizio Jacobacci, che nelle partite amichevoli e in Coppa Svizzera a Sciaffusa aveva lasci...
20.09.2020
Sport