Sport, 11 marzo 2020

Sarà un Ticino senza sport: addio playoff?

La decisione del Consiglio di Stato nega ogni possibile attività sportiva, se non quelle individuali

LUGANO – Aspettavamo con ansia la decisione che sarebbe scaturita venerdì mattina dalla riunione che la Federazione svizzera di hockey avrebbe avuto con i club di LNA e LNB, per capire se la post season sarebbe iniziata o meno. Ma la decisione del Consiglio di Stato giunta pochi minuti fa ha praticamente chiuso ogni discorso: in Ticino fino al 29 marzo non si potrà disputare nessuna attività sportiva, se non individuale, sempre nel rispetto delle norme di protezione della salute pubblica della comunità.

Misure forti che incideranno ovviamente anche sullo sport professionistico: nessuno potrà organizzare allenamenti o incontri in questo lasso di tempo. Un stato di necessità che non può che condizionare anche i playoff e i playout che, almeno in Ticino, non potranno iniziare.

Guarda anche 

L’FC Lugano calma le acque: “Migliorano le condizioni di Renzetti”

LUGANO – Dopo le dichiarazioni rilasciate al “Blick” dal diretto interessato, l’FC Lugano ha rilasciato un comunicato in merito alle condizioni di...
25.10.2020
Sport

Renzetti spaventa tutti: “Non riuscivo a camminare. Dovevo appoggiarmi al muro: mi hanno ricoverato”

LUGANO – Lunedì 12 ottobre l’FC Lugano ha comunicato che il presidente Angelo Renzetti era risultato positivo al coronavirus. Dopo quella notizia si &e...
25.10.2020
Sport

Lugano: una ripartenza dalla quarantena che fa sorridere

LUGANO – Ebbene sì: dopo una quarantena per Covid si può ripartire. Magari con gli stessi pregi e difetti di prima, magari con una tenuta fisica non p...
25.10.2020
Sport

Tutti in curva senza mascherina e senza distanze: la Uefa pronta a intervenire

RENNES (Francia) – Ne avevamo parlato anche noi in settimana, chiedendoci qual è il giusto comportamento da adottare negli stadi: se chiudere le porte agli s...
25.10.2020
Sport