Svizzera, 12 febbraio 2020

La Confederazione pronta a indagare su Swisscom

L’Ufficio federale delle comunicazioni vuole vederci chiaro dopo la seconda grane panne di Swisscom nel giro di un mese. L’UFCOM, tramite una nota stampa, ha infatti annunciato che svolgerà un’indagine approfondita per chiarire le cause all’origine del guasto.

L’intervento della Confederazione certifica la gravità di quanto accaduto. E per il gigante blu potrebbero profilarsi guai seri all’orizzonte. Secondo la legge sulle telecomunicazioni, infatti, Swisscom
è tenuta a garantire l’accesso ai servizi di chiamata d’emergenza. Ma ieri la legge è stata disattesa, proprio a causa della panne.

Se l’ufficio federale constaterà una violazione delle disposizioni vigenti potrà chiedere a Swisscom di adottare misure affinché simili guasti non si ripetano. Sarebbe anche possibile intervenire sulla concessione di Swisscom, completandola con ulteriori requisiti o, nei casi più gravi, limitandola o revocandola

Guarda anche 

Criminalità giovanile in aumento in Svizzera

In Svizzera è in aumento il numero di adolescenti che ammettono di aver commesso almeno un reato nella loro vita. I furti di merci nei negozi risultano in testa...
06.10.2022
Svizzera

Condannato a 8 anni di carcere per un accoltellamento dopo un litigio a un semaforo

Un automobilista residente nel canton Zurigo è stato condannato in appello a 8 anni di carcere per aver preso a coltellate un motociclista che, a suo dire, lo a...
06.10.2022
Svizzera

Natalie Rickli: "Consiglio Federale? Non mi candido"

La consigliera di Stato zurighese del’Udc Natalie Rickli non si candida alla successione di Ueli Maurer in Consiglio federale. Lo ha annunciato lei stessa ieri s...
06.10.2022
Svizzera

Un anno dopo aver perso la patente per eccesso di velocità, si fa “flashare” nello stesso posto

Il tratto dell'autostrada A12 che collega Berna e Friburgo gli sarà costato prima la patente e poi l'automobile. Martedì scorso, intorno alle 17:...
06.10.2022
Svizzera