Svizzera, 12 febbraio 2020

La Confederazione pronta a indagare su Swisscom

L’Ufficio federale delle comunicazioni vuole vederci chiaro dopo la seconda grane panne di Swisscom nel giro di un mese. L’UFCOM, tramite una nota stampa, ha infatti annunciato che svolgerà un’indagine approfondita per chiarire le cause all’origine del guasto.

L’intervento della Confederazione certifica la gravità di quanto accaduto. E per il gigante blu potrebbero profilarsi guai seri all’orizzonte. Secondo la legge sulle telecomunicazioni, infatti, Swisscom è tenuta a garantire l’accesso ai servizi di chiamata d’emergenza. Ma ieri la legge è stata disattesa, proprio a causa della panne.

Se l’ufficio federale constaterà una violazione delle disposizioni vigenti potrà chiedere a Swisscom di adottare misure affinché simili guasti non si ripetano. Sarebbe anche possibile intervenire sulla concessione di Swisscom, completandola con ulteriori requisiti o, nei casi più gravi, limitandola o revocandola

Guarda anche 

Riunione straordinaria del Governo per eventuali nuove misure

Il Consiglio Federale domani si riunirà in una seduta straordinaria per capire se servono altre misure contro il Covid, complice la variante Omicron.  Che ...
29.11.2021
Svizzera

Per l'UFSP non si potrà proteggere la Svizzera da Omicron

In Svizzera c'è stato il primo caso di variante Omicron? Non si sa ancora, i risultati dei test sulla persona sospetta arriveranno domani. Lo ha detto nel cons...
29.11.2021
Svizzera

Il ladro di una banca di Basilea diventa una star del web

L'autore di una rapina in una banca di Basilea campagna è diventato in pochi giorni una star della rete dopo che la polizia basilese ha pubblicato una sua foto...
29.11.2021
Svizzera

L'UFSP annuncia un primo "caso probabile" della variante Omicron in Svizzera, nuove restrizioni per i viaggiatori

L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha annunciato domenica la scoperta di un "primo caso probabile" della variante di Coronavirus Omicron...
29.11.2021
Svizzera