Sport, 11 febbraio 2020

Un derby da ultima spiaggia: Ambrì, ora o mai più!

Trovare il quarto successo stagionale contro il Lugano riaprirebbe i giochi per i playoff anche per gli uomini di Cereda

AMBRÌ – Se c’è una squadra che in campionato sa come fare a battere il Lugano, quello è l’Ambrì. O almeno è quello che dicono le statistiche: dopo aver perso il primo scontro diretto stagionale, in casa, infatti i leventinesi si sono imposti nei successivi tre sbancando anche la Cornér Arena al termine di una serie perfetta di rigori. Ecco perché Fora e compagni questa sera dovranno e potranno scendere in pista sulle rive del Ceresio con molta fiducia e molta carica.

Certo, quello dei primi 4 derby era il Lugano di Kapanen, più portato all’attacco e meno attento dietro, più arruffone e meno quadrato, meno vincente e sicuramente più allo sbando. Ma gli uomini restano quelli e il ricordo del glorioso 7-2 rifilato ai cugini alla Valascia a dicembre è ancora vivo e intenso. Ma l’Ambrì dovrà provare a dimenticare quella serata vissuta in Valle per concentrarsi solamente su questo derby che, alla fine dei conti, potrebbe davvero rappresentare uno spartiacque, in un senso o nell’altro, della stagione.

Imporsi alla Cornèr Arena significherebbe portarsi a -3 dallo stesso Lugano, restando col fiato sul collo anche sul Langnau, sul Friborgo e sul Berna: lo scenario delle ultime 6 partite a disposizione per conquistare un posto nei playoff cambierebbe in maniera drastica. Uscire sconfitti dalla tana bianconera, invece, potrebbe significare fine dei sogni, fine dei giochi e addio alla post season che conta.

L’ultimo successo colto contro il Berna, che ha fatto seguito alla vittoria sul Langnau e alla sconfitta rimediata ai rigori a Rapperswil, ha ridato animo a un gruppo che dopo gli splendori della Spengler, anche a causa di errori arbitrali colossali e ai troppi infortuni, sembrava aver abbandonato i sogni di gloria. Confermando le stesse linee messe sul ghiaccio contro gli Orsi, Cereda spera di ottenere lo stesso risultato…

Guarda anche 

L’FC Lugano calma le acque: “Migliorano le condizioni di Renzetti”

LUGANO – Dopo le dichiarazioni rilasciate al “Blick” dal diretto interessato, l’FC Lugano ha rilasciato un comunicato in merito alle condizioni di...
25.10.2020
Sport

Renzetti spaventa tutti: “Non riuscivo a camminare. Dovevo appoggiarmi al muro: mi hanno ricoverato”

LUGANO – Lunedì 12 ottobre l’FC Lugano ha comunicato che il presidente Angelo Renzetti era risultato positivo al coronavirus. Dopo quella notizia si &e...
25.10.2020
Sport

Lugano pazzesco: cade la capolista

LUGANO - Dati e numeri che autorizzano a sognare o quanto meno a…fantasticare. Il Lugano batte la capolista San Gallo (1-0, rete di Lavanc...
25.10.2020
Sport

Lugano: una ripartenza dalla quarantena che fa sorridere

LUGANO – Ebbene sì: dopo una quarantena per Covid si può ripartire. Magari con gli stessi pregi e difetti di prima, magari con una tenuta fisica non p...
25.10.2020
Sport