Ticino, 08 febbraio 2020

Agli stranieri in assistenza 50 milioni all'anno

 Gli stranieri in assistenza ricevono, in canton Ticino, 50 milioni di franchi all’anno. Una cifra che è raddoppiata in pochi anni. Lo rende noto il Consiglio di Stato in risposta a un’interrogazione del deputato Massimiliano Robbiani. Dai dati della Divisione dell’azione sociale e delle famiglie si evince che nel 2018 sono stati versati 49,606 milioni di franchi di prestazioni assistenziali a persone straniere. Nel 2010 erano ancora “solo” 26,317 milioni.

Un’esplosione. Alla quale più di tutti hanno contribuito gli eritrei. Su poco più di un migliaio di eritrei residenti in Ticino, ben 745 sono al beneficio dell’assistenza. Un record. Mentre tra gli altri stranieri che ricevono aiuti sociali spiccano i 1'046 cittadini italiani, 223 siriani, 172 portoghesi, 125 serbi, 86 afghani, 83 dominicani e 78 kossovari. Complessivamente gli stranieri sono il 43% del totale dei beneficiari, un percentuale in linea con gli anni precedenti (erano il 41% nel 2010).

Guarda anche 

In futuro l'esercito svizzero aperto anche agli stranieri?

Un esercito svizzero "per tutti", che sia aperto alle donne e, chissà, anche ai cittadini stranieri. "Sono convinta che abbiamo bisogno di persone i...
27.06.2020
Svizzera

Aumentano in tutta la Svizzera le persone in assistenza

A causa della crisi legata al coronavirus, la Conferenza svizzera delle istituzioni dell'azione sociale (CSIAS) prevede un aumento di casi sociali. Un leggero aumento...
23.06.2020
Svizzera

È in assistenza ma compra 28 auto in 9 anni

Ventotto auto immatricolate tra il 2009 e il 2018, ma non lavora e da più di 10 anni è al beneficio dell'assistenza. Un 42enne iraniano residente in val...
07.06.2020
Svizzera

A Basilea la sinistra tenta (ancora) di introdurre diritto di voto e di eligibilità agli stranieri

A Basilea Città, gli stranieri dovrebbero poter votare e essere votati in futuro. Almeno secondo il Gran Consiglio che ha preso questa decisione mercoledì s...
04.06.2020
Svizzera