Ticino, 07 febbraio 2020

Caso Cadei, da oggi stop all'helpline. Un migliaio le chiamate

La Polizia cantonale comunica che nel corso della giornata odierna cesserà di essere attiva, come da programma, la apposita helpline istituita in collaborazione con la Sezione della circolazione all'indomani delle perquisizioni effettuate nelle filiali del Gruppo Cadei (cfr. il comunicato stampa del 29.01.2020).

Complessivamente, dal momento della sua messa in funzione, sono state circa 1'000 le telefonate giunte ai diversi operatori. Durante i prossimi giorni vi sarà ancora la possibilità di segnalare casi puntuali.

Coloro che ritengono di essere stati danneggiati possono contattare il numero 0848 25 55 55, evitando di far capo, per questa specifica fattispecie, al 117 (riservato alle urgenze), al centralino del Ministero pubblico o al contact center della Sezione della circolazione. 

Guarda anche 

Coronavirus, "ad oggi un solo caso. Carnevali annullati e partite di hockey a porte chiuse"

Aggiornamento circa la situazione in Ticino del nuovo coronavirus: Vitta: "Il Governo si è riunito questo pomeriggio per aggiornarsi sulla situazione che s...
26.02.2020
Ticino

“Sbaglia la mia operazione Ma esercita ancora, impunito!”

*Dal Mattino della Domenica. Di A.L Crescono i casi di malasanità in Ticino. Anzi: si ripetono e vedono coinvolti in negativo...
26.02.2020
Ticino

Infortunio al Teatro Sociale di Bellinzona: gravissimo un 56enne

La Polizia cantonale comunica che oggi poco dopo le 9 presso il Teatro Sociale in piazza Governo a Bellinzona vi è stato un infortunio sul lavoro. Stando a una ...
26.02.2020
Ticino

Bellinzona, un ordigno artigianale all'origine dell'esplosione

Arrivano i primi dettagli sull'esplosione verificatasi questa notte (vedi articoli suggeriti) alle Scuole elementari in via Lugano a Bellinzona. A fornirli&nb...
26.02.2020
Ticino