Mondo, 06 febbraio 2020

Padova, anziana aggredita in pieno giorno da un migrante

Episodio di inaudita violenza a Padova, dove una signora anziana è stata brutalmente aggredita in pieno giorno da un uomo, descritto come un nordafricano da testimoni, intenzionato a derubarla.

Secondo quanto riferito da media locali, l'episodio si è verificato durante la mattinata di sabato 1 febbraio, verso le 8:30. Mentre si trovava a percorrere la strada, la vittima, una 70enne, è stata improvvisamente aggredita da un uomo incappucciato che ha tentato di rubarle la borsa e, quando la donna ha cercato di opporre resistenza, non ha esitato a ricorrere alla violenza. Dopo averla strattonata con forza, l'ha infatti gettata a terra, per poi continuare a infierire su di lei.
Il peggio è stato evitato grazie all'intervento di un passante che, compresa la situazione, ha cominciato a gridare per richiamare l'attenzione di altre persone. Subito dopo sono quindi arrivati sul luogo dell'aggressione anche un tabaccaio ed il titolare di un bar.

Il loro arrivo ha messo in fuga l'uomo, che si è subito allontanato dalla zona mentre la vittima restava a terra, circondata da alcune persone che si sono prese cura di lei fino all'arrivo dell'ambulanza. Sotto choc ed in preda a forti dolori la 70enne è stata trasportata al pronto soccorso dell'ospedale locale, dove i medici le hanno diagnosticato una frattura del femore provocata caduta, ferita che ha reso necessario l' intervento chirurgico. Le sue condizioni, fortunatamente, non sono gravi.

Nonostante la presenza di telecamere nella zona le forze dell'ordine non sono ancora riusciti a rintracciare l'aggressore. Secondo quanto emerso finora dalle indagini, il ricercato dovrebbe essere uno straniero, e oltre a lui ci sarebbe anche un complice. “Erano due nordafricani, magrebini sicuramente. Sbandati”, ha dichiarato il titolare del bar, come riportato dal quotidiano "La Gazzetta". “Via Beato Pellegrino (la strada in cui è avvenuta l'aggressione) è abbandonata e i criminali la fanno da padrone”.

Guarda anche 

Maschera di Dalì e mitra in mano: erano due minorenni che giocavano a spaventare i passanti

ORBETELLO (Italia) – “La Casa di Carta” è ormai diventato un must un po’ per gli utilizzatori di Netflix di tutte le età, ma evident...
14.09.2021
Magazine

Chi si rivede: la Nazionale torna a Lugano

LUGANO – A distanza di 3 anni la Svizzera tornerà a Lugano. Questa volta non con Vladimir Petkovic in panchina, ma con Murat Yakin, e lo farà in vista...
07.09.2021
Sport

Rifugiato afghano ferisce gravemente una giardiniera a Berlino, "infastidito nel vedere una donna lavorare"

Un rifugiato afghano ha aggredito sabato una donna che stava lavorando in un parco di Berlino. Secondo quanto riferito, l'uomo era infastidito dal fatto che una donna...
06.09.2021
Mondo

Saracinesca Sommer: Qatar 2022 è nelle nostre mani

BASILEA – Dici Svizzera-Italia e, specie in Ticino, ti si drizzano le orecchie. Tornano alla mente tante sfide importanti per i colori rossocrociati e, uscendo dall...
06.09.2021
Svizzera