Svizzera, 23 gennaio 2020

Degenera manifestazione anti-WEF a Zurigo, attivisti di sinistra causano due feriti e danni per decine di migliaia di franchi

Mentre a Davos si teneva il Forum economico, gli oppositori del WEF si sono riuniti mercoledì a Zurigo e Losanna. Se le poche decine di manifestanti a Losanna non hanno causato particolari problemi nella capitale del canton Vaud, la polizia zurighese è invece dovuta intervenire in forze per riportare la situazione alla normalità.

L'azione di protesta sulla Limmat, che riuniva alcune centinaia di membri della gioventù socialista, dei giovani Verdi, di gruppi ambientalisti e di estrema sinistra, è presto degenerata con i manifestanti che hanno preso di mira agenti di polizia lanciando loro bottiglie, dispositivi pirotecnici e altri oggetti.

Un passante, riferisce la polizia zurighese, è rimasto ferito dall'esplosione di un dispositivo pirotecnico mentre un agente di polizia è stato ferito dal lancio di un oggetto e per lui è stato necessario il ricovero in ospedale. La polizia ha usato cannoni ad acqua, proiettili di gomma e gas lacrimogeni. I danni causati durante la manifestazione ammontano a diverse decine di migliaia di franchi.

Guarda anche 

Padre di famiglia costringeva una donna a prostituirsi, verrà espulso

Un padre di famiglia iracheno che avevaa costretto una donna ungherese a prostituirsi deve essere espulso dalla Svizzera. Il tribunale federale ha il ricorso del Minister...
28.03.2020
Svizzera
Svizzera

Le femministe manifestano a Zurigo nonostante il divieto (e la polizia lascia fare)

Diverse centinaia di persone, per lo più donne, hanno manifestato sabato pomeriggio a Zurigo, alla vigilia della Giornata internazionale dei diritti della donna. L...
08.03.2020
Svizzera

Ogni franco di pubblicità raddoppia il suo valore

Zurigo, 11 febbraio 2020 – Su incarico di KS/CS Comunicazione Svizzera, l’istituto BAK Economics ha condotto a fine 2019 un nuovo studio sull’importanza...
11.02.2020
Svizzera