Sport, 21 gennaio 2020

A Melbourne vince senza problemi, ma Federer è ancora contestato per la sua nuova casa

Il renano deve affrontare l’appello presentato nuovamente dall’Associazione Rives Publiques che contesta i progetti di costruzione della sua nuova abitazione a Rapperswil

RAPPERSWIL – Una nuova grana per Roger Federer che, se in campo sembra essere sempre il solito sublime tennista, fuori dagli impianti tennistici deve sempre affrontare qualche problema ultimamente. La stella elvetica sta costruendo la sua nuova casa a Rapperswil, proprio sulle rive del lago, e il 38enne sta avendo qualche problema in merito ai progetti di costruzione.

Federer deve rimuovere uno strato di terra che contiene argilla e resti delle pareti di una vecchia fabbrica di mattoni: di conseguenza Roger ha dovuto presentare una nuova domanda di costruzione. Cosa che è stata presa al volo dall’associazione Rives Publiques che ha formulato una nuova obiezione nei confronti del progetto, esattamente come avvenuto qualche mese fa.

Come riporta il “Linth Zeitung”, il gruppo ritiene che l’accesso al lago deve essere pubblico: già lo scorso agosto Rives Publiques aveva tentato di fermare il progetto di Federer, inutilmente, così come probabilmente dovrebbe accadere anche questa volta.

Guarda anche 

Djokovic prova a difendersi: “Contro di me una caccia alle streghe”

BELGRADO (Serbia) – Non è certamente un momento facile per Novak Djokovic, soprattutto dopo il putiferio scaturito dal torneo da lui organizzato – l&rs...
09.07.2020
Sport

Coronavirus e tennisti in difficoltà: “Federer pensa solo a se stesso!”

CANBERRA (Australia) – Si sta sollevando un polverone intorno al mondo del tennis, non soltanto per quanto accaduto in occasione del torneo voluto e organizzato da ...
04.07.2020
Sport

Fine dell’incubo: Djokovic non è più positivo al COVID

BELGRADO (Serbia) - Fine dell'incubo per Novak Djokovic e per la moglie Jelena che sono risultati negativi a un nuovo test per il coronavirus. Il tennista serbo e ...
02.07.2020
Sport

Anche a porte chiuse il Casinò Lugano non si ferma.... si passa online!

L’11 marzo il Casinò ha chiuso le sue porte prima per lo “stato di necessità” stabilito dal Canton Ticino e poi per la “situa...
30.03.2020
Ticino