Sport, 10 gennaio 2020

Da Chiasso passando per il Canada: a Lugano arriva Ardaiz?

L’attaccante uruguayano era stato prelevato dal club rossoblù nel 2018, per poi essere ceduto in prestito al Frosinone in Serie A dove si infortunò, per poi volare in Canada nel Vancouver

LUGANO – Tempo di mercato nel mondo del calcio, tempo di nomi da affiancare a questa e a quell’altra squadra e il Lugano, impegnato fin qui più a sfoltire la sua rosa che a rimpolparla, non è da meno. Alla ricerca di una punta che possa assicurare un buon numero di reti, i bianconeri potrebbero presto annunciare l’arrivo di Joaquin Ardaiz.

Il 20enne uruguayano era stato acquistato dal Chiasso nell’agosto del 2018, senza mai indossare la maglia rossoblù dei momò dal momento che venne prestato praticamente subito al Frosinone che militava in
Serie A. L’ex Danubio e Tanque Sisley, però, nel massimo campionato italiano ha avuto poco spazio e tanta sfortuna, visto un guaio muscolare che lo portò a rescindere il contratto con i ciocari a fine 2018, prima di volare in Canada dove ha difeso la maglia dei Vancouver in MLS a partire dal febbraio dello scorso anno, senza però trovare molto spazio.

Stando a quanto riportato da “Tuttomercatoweb”, ora l’attaccante centrale sarebbe a un passo dal legarsi al Lugano. Sarà lui la punta richiesta da Jacobacci per il suo scacchiere tattico?

Guarda anche 

Con l'immigrazione in calo e la crisi diminuiscono anche gli affitti

Gli effetti del Covid-19 si fanno sentire anche sul mercato immobiliare svizzero. Ad aprile, gli affitti sono leggermente diminuiti, in particolare nella regione del Lago...
04.05.2020
Svizzera

“Il frontalierato influenza i salari nelle zone di confine”

In Ticino si guadagna molto meno rispetto al resto della Svizzera. Nessun’altra regione della Confederazione si avvicina al livello salariale del nostro Cantone. Al...
30.04.2020
Svizzera

Multinazionale americana valuta la bassa diversità etnica fra i suoi dipendenti come rischio di sindacalizzazione

La diversità etnica fra i propri dipendenti aumenta il rischio che questi si organizzino e rivendichino migliori condizioni di lavoro dal loro datore di lavoro. Ci...
26.04.2020
Mondo

“Priorità ai lavoratori ticinesi, la crisi coronavirus lo insegna”

“Chissà se questa emergenza sanitaria dovuta al virus Covid-19 ci farà cambiare paradigma, e finalmente considerare davvero prioritaria l’ass...
20.04.2020
Ticino