Mondo, 02 gennaio 2020

Picchia e violenta compagna incinta, 43enne marocchino nei guai

Pugni, calci, minacce con coltello e violenze di ogni genere contro la compagnia. Lo scenario è inquietante e i fatti sono realmente accaduti a Chiari, in provincia di Brescia, dove un marocchino di 43 anni è stato arrestato con le accuse di lesioni aggravate e tentata violenza sessuale aggravata nei confronti della compagna, perlopiù incinta di quattro mesi.

A scatenare l’ira dell’uomo – completamente ubriaco – sarebbe stato il rifiuto della compagna alla pretesa dell’uomo di avere un rapporto sessuale. I fatti sono avvenuti il 29 dicembre.

Durante il litigio, l’uomo avrebbe anche afferrato un coltello da cucina puntandolo sul collo della donna, costringendola a sottostare ai suoi ordini. Durante un momento di disattenzione del compagno, la giovane straniera è riuscita a fuggire allertando le forze dell’ordine.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Chiari, che dopo aver ascoltato il racconto della donna l’hanno accompagnata al pronto soccorso per poi fermare il 43enne ubriaco, trovato in casa disteso sul divano. Fortunatamente, né la donna né il bimbo in grembo hanno riportato serie conseguenze.

Guarda anche 

Bill Gates previde il Coronavirus?

“Provate a immaginare che da qualche parte nel mondo esista una nuova arma in grado di uccidere milioni di persone, portando le economie allo stallo e gettando le n...
18.02.2020
Mondo

VIDEO – Sotto i bombardamenti in Siria: un papà come Benigni per far ridere la figlia

SARMADA (Siria) – Tutti ci ricordiamo il film di Roberto Benigni, “La vita è bella”, nel quale l’attore italiano rappresentava un padre ebr...
18.02.2020
Mondo

Condannato a un anno di carcere per aver tentato di annegare il cane della fidanzata

Un anno di carcere per aver cercato di affogare il cane della fidanzata. Aaron Davis, 36 anni, era stato riconosciuto colpevole di crudeltà verso gli animali dopo ...
17.02.2020
Mondo

La Grecia chiede aiuto all'UE per rimpatriare i migranti sul suo territorio

Il ministro della migrazione greco Notis Mitarachi (nella foto) ha dichiarato lunedì di aver chiesto ufficialmente aiuto all'Unione europea per rimpatriare i r...
18.02.2020
Mondo