Mondo, 24 dicembre 2019

Marocchino cerca di rapire una bambina e aggredisce il nonno

Ha 28 anni, di origine marocchino e con una posizione non in regola in Italia, oltre ad avere diversi precedenti alle spalle, ieri ha cerato di rapire una bambina e ha ferito il nonno.

La piccola era nel passeggino spinto dal nonno 76enne a Busnago, in provincia di Monza, quando l’uomo ha cercato di rapirla, mettendo le mani attorno al collo dell’anziano e infine rompendogli addirittura il dito di una mano.

Accorsi alle grida del nonno, i passanti sono riusciti a fermare il 28enne, sino all’arrivo dei militari che lo hanno portato in carcere. Non ha fornito spiegazioni per il suo gesto.

Guarda anche 

Rabbia e blocchi: il sistema migratorio greco è al collasso

Non sono servite le lunghe proteste dell’ultimo mese da parte della popolazione insulare greca a fermare le volontà del governo di Atene guidato da Kiri...
27.02.2020
Mondo

"Il coronavirus è un'influenza come un'altra"

Ha dovuto necessariamente alzare i toni. Per farsi ascoltare e per raggiungere più persone possibili. La 47enne di Vo'Euganeo (Padova) è risulta...
27.02.2020
Mondo

Coronavirus, l'OMS: "Ridimensionare l'allarme, il 95% dei casi guarisce"

Nuove rassicurazioni arrivano dagli esperti sul contagio di coronavirus, anche se in queste ultime ore sono arrivate notizie di ulteriori contagi anche alle nos...
26.02.2020
Mondo

Dal 2015 almeno 104 terroristi sono arrivati in Europa grazie all'immigrazione illegale

Sono almeno 104 i terroristi, perlopiù jihadisti dell'ISIS, che sono entrati nel continente europeo tra il 2014 e il 2018 fondendosi con la massa di migranti e...
25.02.2020
Mondo