Sport, 17 dicembre 2019

Riva inchioda il Lugano: “Siamo stati inaccettabili! Non c’erano emozioni”

Il difensore bianconero ha parlato al termine dello sconcertante derby perso al cospetto dell’Ambrì

AMBRÌ – Musi lunghi, qualche lacrima negli occhi: nello spogliatoio del Lugano, dopo il clamoroso KO incassato nel derby disputato questa sera ad Ambrì, non si respira certo un clima sereno. Il 7-2 incamerato in Leventina fa male, molto male al gruppo bianconero che, dopo il successo interno contro lo Zurigo, sembrava in ripresa. “Sono senza parole, siamo stati imbarazzanti – ha sancito Elia Riva, autore di una rete – Ci è mancata cattiveria e carattere: erano pari a zero. Non so neanche dire cosa abbiamo sbagliato, perché non ha funzionato nulla”.

Eppure il successo contro i Lions sembrava avervi fatto rialzare la testa…
Quei 3 punti ci hanno dato una boccata d’aria, ma questa sera è stato buio pesto. Non c’è molto da dire, dobbiamo guardarci allo specchio e tirare le somme. Domani dobbiamo tornare a lavorare e rimetterci in careggiata.

Definire questa sconfitta un’umiliazione… è il termine esatto?
Non abbiamo semplicemente giocato. 7-2 non è un risultato accettabile!

Già nel derby precedente l’Ambrì vi aveva sorpreso dal punto di vista del carattere…
Stasera non c’erano le emozioni, neanche nelle battaglie. Non c’era grinta: la partita non l’abbiamo giocata e l’abbiamo persa noi. Siamo partiti subito malissimo: dobbiamo farci un esame di coscienza.

Guarda anche 

1'000 spettatori sulle tribune: siamo alla resa dei conti?

BERNA – In un clima sempre più del terrore, fatto di numeri (a volte non esattamente chiari), di futuro incerto e di un presente non limpido, la decisione pr...
19.10.2020
Sport

“Futuro tutto da scrivere Certo, la National League…"

BIASCA - È un ragazzo semplice, Loïc Vedova. Figlio di una terra di emigrati e di gente stoica come la Vallemaggia, sin da bambino ha cullato i...
19.10.2020
Sport

Una zona Cesarini che salva il Lugano

VADUZ - Marcis Oss, giocatore lettone cresciuto nello Spartaks e prestato allo Xamax nelle ultime due stagioni, ieri sera ha vestito i pan...
18.10.2020
Sport

Casinò Lugano “Giochiamo a tutto ma non con la salute”!

Dopo il lockdown della scorsa primavera il Casinò Lugano ha coniato un fortunato slogan che in questi mesi è diventato virale tanto...
17.10.2020
Ticino