Sport, 25 novembre 2019

3 punti per la salvezza, 3 punti per la serenità: il Lugano ha fatto il pieno a Thun

Complice anche la sconfitta dello Xamax, i bianconeri si sono portati a +7 sui bernesi e a +4 sugli stessi neocastellani: ora si può lavorare con qualche sorriso in più dalle parti di Cornaredo

THUN – Era la classica partita da non fallire e anche per questo la sfida di Thun veniva vista con qualche paura, con qualche dubbio, con qualche timore da parte di un Lugano che, dopo la buona vittoria di Lucerna, arrivava alla sfida della Stockhorn Arena dopo il brutto KO interno col Basilea, a cui aveva fatto seguito la pausa per le nazionali. E invece questa volta i bianconeri hanno fatto la voce grossa, hanno fatto la parte del leone, senza concedere repliche e speranze ai diretti avversari, bucando Faivre con Aratore, Bottani e Daprelà. Mica male!

Quello visto sul sintetico di Thun è stato forse il Lugano più compatto, cattivo e caparbio da inizio stagione. Sì perché se la roboante vittoria iniziale di Zurigo era giunta anche un po’ per fortuna, con i palloni che entravano quasi a ogni occasione, questa volta i ragazzi di Jacobacci hanno giocato, hanno costruito, hanno lottato, hanno saputo soffrire e hanno concesso poco o nulla a una squadra che arrivava a questo match con l’acqua alla gola e con la forza della disperazione.

Il Lugano sapeva che non poteva sbagliare, sapeva che questa era la classica partita che poteva valere 6 punti, visto il contemporaneo impegno dello Xamax a San Gallo e così è stato: Maric e compagni hanno fatto pienamente il loro, mentre i neocastellani
sono stati battuti facilmente dai lanciatissimi bianco verdi. Non c’è che dire, vedere i ticinesi giocare così fa piacere, dà morale e permetterà a Jacobacci e al suo staff di lavorare al meglio e con serenità, anche perché il vantaggio sullo stesso Thun fanalino di coda (+7) e sui rossoneri (+4) inizia a essere importante.

Lavorare, lavorare e lavorare. Per giocare, costruire e segnare. Questo dovrà essere il motto settimanale di un Lugano che domenica in casa ospiterà un temibilissimo Servette capace di battere in serie l’YB, il Lucerna e il Basilea. Mica poco… Ma Aratore e compagni dovranno restare lucidi e trovare le loro giocate per vincere finalmente la prima partita casalinga in stagione, anche perché i 13 punti ottenuti fin qui in trasferta sono un ottimo bottino, mentre i restanti e miseri 3 tra le mura amiche sono preoccupanti. Come se non bastasse il Servette fin qui ha ottenuto 9 punti lontano dallo Stade de Geneve e sicuramente non scenderà in Ticino già sconfitto, sapendo inoltre che giovedì i bianconeri saranno chiamati a un impegno molto importante: vincere a San Gallo contro il Copenaghen per restare in lotta per il passaggio del turno in Europa League… Insomma, servirà il miglior Lugano, se come quello visto ieri ancora meglio!

Guarda anche 

Lugano, 5 passi verso l'obiettivo

LUGANO - Alla fine a decidere è stato il rigore di Ruotsalainen e il Lugano colleziona la sua quarta vittoria consecutiva. La classifica sorride, perché...
25.02.2024
Sport

Condannato a un anno di carcere il richiedente l'asilo che abusò di una ragazza su un treno

Il richiedente l’asilo che lo scorso ottobre era stato arrestato con l’accusa di aver abusato sessualmente di una giovane su un treno regionale tra Lugan...
24.02.2024
Ticino

GALLERY – “Ti invidiamo….”

TORINO (Italia) – Lei incanta sui social con la sua bellezza e sensualità, lui sui campi di Serie A – dopo un esordio da urlo da 17enne, fatica a trova...
25.02.2024
Sport

Calcio in lutto: è morto Andreas Brehme

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Una triste notizia è giunta questa mattina dalla Germania: il calcio piange la morte di Andreas Brehme, che si è spento...
20.02.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto