Sport, 11 novembre 2019

Una Svizzera giovane, grintosa e… vincente! Funziona la formula di Fischer

Quella ammirata nel weekend in Germania è stata una Nazionale molto interessante, capace anche di vincere la Deutschland Cup, grazie anche al sostegno dei ticinesi

KREFELD (Germania) – Dopo i buoni risultati ottenuti negli scorsi anni ai Mondiali, e con il prossimo appuntamento iridato casalingo che si avvicina, la Svizzera sta fornendo ottime impressioni e anche i più giovani stanno dande risposte importanti a Patrick Fischer che, ora, sa di poter contare anche su forze nuove e fresche in vista del Mondiale 2020.

La prova la si è avuta nel weekend che si è appena concluso, durante il quale la Svizzera, impegnata a Krefeld, ha fatto sua la Deutschland Cup, un avvenimento che mancava dal 2007. Una Svizzera giovane, caparbia, aggressiva e grintosa, capace di superare in classifica la Germania, la Russia e la Slovacchia e che ha messo in luce le qualità di tanti giovani ticinesi, come Fazzini, Bertaggia, Fuchs, Simion e del leventinese Müller, senza dimenticare quelle dello zurighese Suter, assoluto mattatore del torneo con 7 punti a referto.

L’head coach può davvero sorridere: potendo contare sui soliti noti, sulle pedine fondamentali di questa Nazionale, sa anche di avere le spalle coperte grazie a diversi giovani ormai sulla rampa di lancio. Che sia di buon auspicio in vista di Zurigo-Losanna 2020?

Guarda anche 

Impara dagli errori e dalla malasorte: che Lugano contro il Berna!

LUGANO - Se il mercato langue (quando arriva il nuovo attaccante straniero? si attenderanno i tagli in NHL?), la squadra bianconera getta il cuore olt...
26.09.2021
Sport

HCL, piove sul bagnato: out anche Josephs

LUGANO – Dopo Carr ora anche Troy Josephs: l’attaccante americano sarà assente dalle competizioni per le prossime 4-6 settimane, dopo la frattura al ma...
23.09.2021
Sport

Monsieur Sébastien Reuille: l’uomo giusto al posto giusto

BIASCA - Tredici anni al servizio del Lugano e spesso da protagonista. Una medaglia d`oro al collo nel 2006 al fianco degli indimenticabili Nummelin, Peltonen e Metr...
21.09.2021
Sport

Lugano, il sogno Galchenyuk...

LUGANO - Un valido collega ticinese, l' indomani di Lugano-Bienne (3-5), ha scritto senza mezzi termini che il direttore sportivo bianconero Domenichelli dovrebb...
20.09.2021
Sport