Sport, 03 novembre 2019

Ambrì, beffa Noreau. Lugano inconsistente

Le ticinesi entrambe sconfitte fra le mura domestiche ieri sera

LUGANO/AMBRÌ - Doppia sconfitta per le ticinesi di hockey. Dopo la vittoria alla Corner Arena e in quel di Bienne, ieri sera l’Ambrì Piotta ha cullato a lungo il sogno di battere in casa la capolista Zurigo.
In vantaggio (2-1) alla seconda sirena, la squadra di Cereda dopo aver incassato il pareggio di Blindenbacher a dieci minuti dalla fine, è stata letteralmente beffata dall’ex Maxim Noreau a soli diciannove secondi dall’ultima sirena.

Come detto, una beffa, perché i leventinesi, privi di parecchi titolari (ai quali si è aggiunto Pinana nel riscaldamento) hanno lottato come leoni contro un avversario superiore in qualità e tecnica, gettando tuttavia alle ortiche due situazioni in 5 contro 3 favorevoli che avrebbero potuto far pendere la bilancia in loro favore.

Anche il Lugano non è riuscito a vincere davanti al pubblico di casa, incassando così la terza sconfitta consecutiva dopo il derby e Ginevra. Per i bianconeri un momentaccio. Contro il Bienne sono riusciti a pareggiare con Löffel nel terzo periodo ma poi Neuenschwander ha chiuso i giochi su assist dell’ex Ulmer. E intanto quella di ieri è stata l’ultima partita di Ohtamaa a Lugano.

Ben venga, intanto, la pausa della Nazionale!

Guarda anche 

Casinò Lugano: fortunella vince oltre 250'000 CHF

Le slot delle Mongolfiere volano alto con il jackpot Mega che dopo cinque mesi regala tanta felicità a una fortunata vincitrice che ha por...
03.08.2020
Ticino

Detenuto pericoloso fugge da una clinica zurighese

Un detenuto ritenuto pericoloso è fuggito da una clinica a Winterthur in cui era ricoverato. Secondo quanto riferito dalla polizia cantonale di Zurigo, citata dal ...
02.08.2020
Svizzera

Tanto coraggio e una gemma: una vittoria fondamentale per un Lugano che deve ancora correre

LUGANO – Dopo 4 pareggi consecutivi, di cui alcuni rocamboleschi e da mangiarsi le mani, il Lugano ieri sera a Cornaredo è tornato a conquistare quei 3 impor...
23.07.2020
Sport

Chiede 500 miliardi di danni alla vicina accusata di averlo ustionato

Accusa la vicina di averlo ustionato con dell'acqua bollente e le chiede 500 miliardi di franchi come riparazione. Il 19 giugno 2019, a Männedorf, nel canton Zur...
23.07.2020
Svizzera