Opinioni, 17 ottobre 2019

Treni in Ticino: Frontalieri seduti, svizzeri in piedi

Leggo parecchie lamentele di pendolari all'indirizzo delle Ffs. Sono sicuramente giustificate perché in certi orari i treni sono delle vere e proprie scatole di sardine. Ma siamo sicuri che la colpa sia delle Ffs e non di chi ha avuto la sciagurata idea di allargare la rete ferroviaria alla vicina Italia?

Quando i treni partivano da Chiasso questi problemi non c'erano. Poi si è deciso che dovevano partire da Como, Albate Camerlata, Varese o addirittura Malpensa. Il risultato è che questi treni arrivano in Svizzera già stipati di frontalieri. E i pendolari ticinesi si vedono costretti a stare in piedi, sempre se riescono a salire sul treno. Una sorta di Apartheid al contrario!

Così dopo averci invaso le strade, ora i frontalieri ci hanno invaso anche i treni. La soluzione per risolvere questo grave problema che impedisce ai residenti di muoversi sarebbe semplice: riportare il capolinea dei Tilo a Chiasso, rispettivamente Stabio. E poi che i frontalieri si arrangino per venire in Svizzera o meglio che restino a casa. Tanto la stragrande maggioranza di loro è assolutamente inutile alla nostra economia. 

Lettera firmata

Guarda anche 

Riapertura dei valichi, "abbiamo calato le braghe"

La decisione dell'Amministrazione federale delle dogane di riaprire, seppur parzialmente, alcuni valichi doganali sarebbe stata dettata da pressioni dell'Italia s...
16.04.2020
Ticino

Ricominciano le code di frontalieri ai valichi, "gli svizzeri non possono aprire le altre dogane?"

Con l'allentamento delle restrizioni deciso negli scorsi giorni, diverse aziende hanno potuto ricominciare la propria attività. Aziende che, evidentemente, imp...
15.04.2020
Ticino

Le FFS promettono di non alzare i prezzi "nei prossimi anni"

La presidente delle FFS Monika Ribar (nella foto) esclude qualsiasi aumento di prezzo per le FFS nonostante la crisi del coronavirus che ha interessato anche le ferrovie ...
11.04.2020
Svizzera

"L’invasione prosegue! Ringraziamo la partitocrazia PLR-PPD-PSS / Verdi. Solo la fine della libera circolazione può ridare un futuro al Ticino"

Un'aumento “debordante” senza peraltro sorprendere. Ha commentato così, con un comunicato trasmesso ai media, la Lega dei Ticinesi la pubblicazione...
20.02.2020
Ticino