Sport, 13 ottobre 2019

Klasen non si nasconde: “Col Friborgo mai in partita, non ha funzionato nulla”

Lo svedese del Lugano ha analizzato il KO dei bianconeri al cospetto dei burgundi e guarda alla sfida odierna al Losanna: “Determinati errori non sono ammessi”

LUGANO – Dopo 8 partite a punti, ieri sera il Lugano ha riassaporato purtroppo l’amaro gusto di una sconfitta da 0 punti. Una sconfitta brutta ma meritata, un KO giunto contro l’ultima della classe, il Friborgo, al termine di 60’ davvero avari di emozioni e grinta. Neanche l’1-1 momentaneo di Fazzini è riuscito a ridare vigore a una squadra che, forse, è incappata nella prestazione più brutta da inizio stagione.

“Non siamo riusciti a fare nulla di ciò che avevamo programmato – ha esordito Linus Klasen – Volevamo partire forte, volevamo mettere pressione, ci siamo riusciti per un attimo nel secondo tempo e abbiamo creato un paio di occasioni nel terzo periodo. Davvero troppo poco per pensare di vincere”.

Tanti gli errori sia in fase di passaggio, che di costruzione. Poco traffico davanti al portiere. Non è sembrato il solito Lugano…
È vero, è stato esattamente così. Non ha funzionato nulla e dobbiamo migliorare su tanti aspetti del nostro gioco. Possiamo riassumere la prestazione in modo molto semplice: non abbiamo fatto nulla per essere competitivi e vincere la partita. Ma comunque arrivavamo da 8 partite chiuse a punti, può capitare una serata storta, ma dobbiamo essere pronti e reagire a Losanna.

I vodesi vi aspettano a casa loro, poi ci saranno altre tre trasferte tra campionato e Coppa in pochissimi giorni. Dove dovete migliorare in vista di questi impegni?
Tutti sappiamo cosa dobbiamo fare, sappiamo tutti che determinati errori non sono ammessi e che dobbiamo offrire e mostrare un volto diverso da quello visto contro il Friborgo. Non sarà facile ovviamente, ma dobbiamo farci trovare pronti per tornare subito a vincere.

Guarda anche 

Primi mugugni e malcontenti dalla parti della Cornér Arena. Cosa non va nel Lugano?

LUGANO – Qualche mugugno, seppur flebile, tra i sostenitori del Lugano si è iniziato a sentire martedì sera. Forse la sosta per la Nazionale e l&rsquo...
14.11.2019
Sport

Minacciano il padre di un 17enne: cinque giovani del Luganese in manette

Il Ministero pubblico, la Magistratura dei minorenni e la Polizia cantonale comunicano che il 06.11.2019 sono stati arrestati un 20enne, un 19enne, due 17enni e un 16e...
11.11.2019
Ticino

Cornaredo resta un tabù, in casa il Lugano non vince più

LUGANO – Anche il nuovo tentativo stagionale è naufragato. Ancora una volta la vittoria per il Lugano non è arrivata tra le mura amiche, ancora una vo...
11.11.2019
Sport

Una Svizzera giovane, grintosa e… vincente! Funziona la formula di Fischer

KREFELD (Germania) – Dopo i buoni risultati ottenuti negli scorsi anni ai Mondiali, e con il prossimo appuntamento iridato casalingo che si avvicina, la Svizzera st...
11.11.2019
Sport