Ticino, 08 ottobre 2019

Una fiera, due anime tra arredo, design e tutto per la casa

La casa a 360 gradi: come luogo da vivere, come spazio, unico in assoluto, in cui esprimere la propria individualità, come custode di oggetti tra storia e design. Questo il fil rouge della 57a edizione di artecasalugano che quest’anno è stata completamente riorganizzata. Due le grandi macroaree di interesse: arredo e design, raggruppati in un grande Salone che copre 5.000 mq di esposizione e quattro padiglioni, e due interi padiglioni che ospitano la fiera campionaria con tutti i prodotti e i servizi che ruotano intorno alla casa. “L’edizione 2019 cavalcherà e amplificherà il cambiamento iniziato nel 2018” -spiega Greta Consoli, event coordinator- E che preparerà il 2020 quando le due aree, arredo e design e la fiera campionaria, saranno ancora di più valorizzate e diventeranno due eventi a sé”.

Quest’anno sono attesi 60.000 visitatori che troveranno una manifestazione riorganizzata e improntata alla qualità a partire da un layout espositivo rivoluzionato e dal forte impatto estetico e un percorso ispirazionale ed esperienzale inedito che unirà arredo e design da una parte e il meglio dei complementi, dell’oggettistica e dei servizi per la casa. artecasalugano sarà anche una fiera da vivere e in cui passare momenti piacevoli grazie a quattro ristoranti e bar e diversi show cooking che per 10 giorni porteranno i visitatori in un viaggio culinario in giro per il mondo. 
 
Salone dell’arredo e del design Il Salone dell’arredo e del design, sotto la direzione artistica di François Croci, industrial designer ticinese, docente della CSIA di Lugano, la Scuola Superiore Specializzata (SSS_AA) che quest’anno avrà una parte ancora più attiva, a conferma che artecasalugano guarda al futuro dei progettisti, architetti, designer e dei lavoratori di domani, connette il meglio del settore con interior designer e architetti elvetici e internazionali, l’attiva comunità di appassionati di lifestyle e con il folto pubblico di acquirenti ticinesi. Protagonisti mobili e soluzioni abitative che uniscono bellezza e ricerca, tecnologia, flessibilità e sostenibilità. L’edizione 2019 porterà anche due premi di rilevanza internazionale: LDD – Award 19 – Sponsored by Palo Alto SA, il Premio Svizzero del Design, nato con l’obiettivo di valorizzare e diffondere il design di qualità coinvolgendo progettisti, designer, architetti e aziende, e il Premio svizzero dell’architettura sostenibile, in collaborazione con Raiffeisen. 

Rivolto agli architetti e agli studi di progettazione svizzeri, quest’ultimo metterà in luce i progetti di sviluppo più avanzati, va lutando la riduzione della quantità di risorse utilizzate, i criteri di risparmio energetico, l’uso di materiali a basso impatto ambientale e la tutela della biodiversità. Tutti i progetti sono esposti per 10 giorni in una grande mostra collettiva. A decretare i vincitori, svelati durante la serata del 19 ottobre, ci sarà una giuria di nomi internazionali. 
 
Due interi padiglioni di fiera campionaria In parallelo, con un ingresso riservato, si svolgerà la grande esposizione campionaria che ospiterà tutto ciò che è utile per il quotidiano: oggettistica da acquistare, esperienze, intrattenimento, dimostrazioni, utensili, servizi, tecnologia, food, domotica, elettrodomestici, complementi che arricchiscono il vivere in casa e uno speciale sulle energie rinnovabili e la casa green. Qui si scopriranno i migliori accessori e complementi per la casa organizzati per categorie merceologiche. Non mancheranno i servizi che facilitano il vivere quotidiano e tutti gli accessori che servono per cucinare, rilassarsi, ospitare, proteggere, abbellire le nostre case. 
 
FRANÇOIS CROCI direttore artistico Sono felice di poter portare il mio contributo all’evoluzione di questa storica fiera, così importante per il passato, ma anche per il futuro della Città e del territorio. Con le novità 2019 e con i significativi progetti e sinergie che quest’anno prenderanno forma, sono sicuro che il nome di artecasalugano si imporrà con successo anche oltre i confini del Canton Ticino, sia verso l’Italia sia verso il Nord delle Svizzera. Primi fra tutti il Premio design Svizzero LDD – Award 19 che vanta una giuria di personaggi internazionali di spicco. Ma non solo: artecasalugano ’19 porterà una ventata di cambiamento nel panorama fieristico luganese grazie alle selezionate aziende che esporranno, agli oggetti candidati al premio e agli eventi che per 10 giorni trasformeranno Lugano nella Capitale dell’arredo e del design. Sono inoltre fiero della collaborazione con la CSIA e la SSS_ AA di Lugano, che quest’anno avranno una parte attiva, a conferma che artecasalugano guarda al futuro dei progettisti, architetti, designer e dei lavoratori di domani. 

Per maggiori informazioni: https://www.fieraartecasa.ch/

Guarda anche 

Piqué-Renzetti: quattro chiacchiere per tentare di acquisire l’FC Lugano

LUGANO – Che Angelo Renzetti voglia vendere l’FC Lugano è una cosa nota: la scorsa primavera era arrivato a un passo dal cedere parte delle sue quote a...
18.02.2020
Sport

Ambrì da playoff, Lugano ai playout: le sfide casalinghe dicono così

LUGANO – Manca sempre meno alla fine della regular season e questa sera, nonostante Lugano e Ambrì non scenderanno in pista, si disputeranno alcune sfide del...
18.02.2020
Sport

Omar Wicht "Bisogna dire la verità ai giovani"

Lugano - Ho sempre avuto una forte sensibilità, nei confronti dei nostri anziani  e sopratutto, essendo padre dei nostri giovani. In questi ultim...
18.02.2020
Opinioni

"A Lugano ci vogliono più postazioni per la raccolta differenziata dei rifiuti"

Oggi incontriamo Samuele Berta, candidato al Consiglio comunale di Lugano che il prossimo 5 aprile cercherà di essere fra gli eletti al legislativo della citt&agra...
17.02.2020
Ticino