Sport, 08 ottobre 2019

Lugano e Ambrì da primato con l’uomo in meno: i numeri parlano chiaro

Le due ticinesi sono le squadre che hanno il boxplay migliore della Lega

LUGANO/AMBRÌ – Attualmente, dopo rispettivamente 9 e 10 partite disputate, Lugano e Ambrì occupano la sesta e la decima posizione, ma la classifica è cortissima tanto che tra le due formazioni c’è un distacco risicato di appena 4 punti, eppure le due squadre ticinesi sono le due migliori squadre in inferiorità numerica dell’intera Lega.

Ovviamente siamo a inizio campionato, ma è interessante notare che se leventinesi (21,43%) e bianconeri (18,52%) non sono eccelsi in powerplay, riescono spesso a erigere un muro davanti alla propria porta quando si trovano a giostrare con un uomo in meno sul ghiaccio.

Le statistiche parlano chiaro: l’Ambrì nelle 35 volte in cui ha subìto una penalità, ha incassato solamente 3 reti! Il tutto porta a uno straordinario 91,43% di riuscita dello special team, il migliore del campionato, capace anche di siglare 2 gol in shorthand. Questo anche grazie all’ottimo inizio di stagione di Daniel Manzato,
il miglior portiere di queste prime giornate, capace di incassare una media di 1,72 reti nelle 7 volte che ha difeso la porta biancoblù. La media più bassa tra tutti i goalie della LNA. Anche se la percentuale più alta di parate è di Hiller con 94,34% di interventi, contro il 94,2% del leventinese.

Il Lugano, invece, detiene il secondo miglior boxplay con una percentuale pazzesca di 88,24%: 34 le penalità affrontate, solo 4 le reti incassate. Anche in questo caso, oltre all’ottimo lavoro del quartetto davanti al portiere orchestrato da Kapanen – Zurkirchen fin qui da ricevuto 186 tiri in 7 partite, una media di 26,57 a match – c’è lo zampino del buon “Zuri”, forte di una interessantissima percentuale di 91,94% di savaltaggi, incassando a media 2,11 reti a partita. Il quarto miglior portiere per resa in questa classifica, alle spale di Hiller e Nyffeler che, un po’ a sorpresa, è il portiere che fin qui ha firmato più shutout, ben 3!

Guarda anche 

“Sì, era rigore”. Ma come si fa ad accettarlo in epoca VAR?

LUGANO – Ormai qualche giorno è passato, quel gusto amaro della sconfitta, della beffa, dell’occasione mancata è iniziato a passare. In casa Lug...
04.06.2024
Sport

Sabbatini, niente più campo in maglia bianconera

LUGANO - L’FC Lugano comunica che il contratto da giocatore di Jonathan Sabbatini, in scadenza il 30 giugno 2024, non verrà rinnovato. La societ&ag...
03.06.2024
Sport

Il triste e immeritato “addio” del Sabba

LUGANO – Il giorno dopo si ragiona meglio, a mente fredda, con meno crampi alla pancia ma con qualche pensiero in più. Non per forza più lucido, ma si...
03.06.2024
Sport

Quando il “come” fa più male della sconfitta

LUGANO – Nello sport, e nel calcio in particolare, le frasi fatte, le frasi retoriche spesso e volentieri si sprecano. Si dice, quando si perde, che “si esce ...
03.06.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto