Sport, 03 ottobre 2019

Soldi e ricorsi al TAS: la morte di Emiliano Sala finisce nei tribunali

Il Cardiff non intende pagare il trasferimento dell’ex giocatore del Nantes, perito proprio mentre si recava in Galles per iniziare la sua nuova avventura

CARDIFF (Galles) – Non c’è davvero pace per Emiliano Sala, il giovane attaccante argentino perito a gennaio mentre sorvolava La Manica per raggiungere Cardiff, dove avrebbe dovuto continuare la sua carriera da calciatore dopo la cessione del suo cartellino da parte del Nantes.

Il Cardiff stesso ha deciso di presentare ricorso al TAS contro la decisione della Fifa che ha stabilito che il club britannico
debba pagare la prima rata del trasferimento di Sala ai francesi. “La Fifa ha preso la decisione su un determinato punto della controversia, senza tener conto di tutti gli elementi presentati dal Cardiff”, ha dichiarato lo stesso club gallese.

La Fifa ha deciso che il Cardiff deve versare immediatamente nella tasche dei francesi 6 dei 17 milioni di Euro concordati a gennaio al momento del trasferimento.

Guarda anche 

Cade in corsa e muore a 25 anni: tragedia al Giro d’Austria

HEILIGENBLUT (Austria) – Doveva essere una festa, doveva essere una delle tappe di punta del Giro d’Austria. Si è trasformata in tragedia: a 25 anni il...
07.07.2024
Sport

“Bloccata in aeroporto, persone trattate come bestie”

OLBIA (Italia) – Elisabetta Gregoraci, dopo una vacanza in Sardegna, era pronta a tornare a Monte Carlo, ma le sue ultime ore sull’isola sono state troppo str...
05.07.2024
Magazine

I dipendenti della Confederazione guadagnano 2'000 franchi al mese in più dei loro colleghi nel settore privato

Chi lavora nel settore pubblico è spesso visto come un privilegiato rispetto a chi lavora nel privato. Un sentimento piuttosto giustificato, perlomeno se si confro...
16.06.2024
Svizzera

Ancora calcio, ancora lacrime: addio a Kevin Campbell

LONDRA (Gbr) – Prima la terribile notizia della morte del 26enne Matija Sarkic, portiere del Millwall, stroncato da un malore improvviso, dopo quella dell’add...
16.06.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto