Mondo, 30 settembre 2019

Cucciolo di pit bull muore dopo aver difeso il suo padroncino da un serpente velenoso

Un pit bull di otto mesi è morto dopo essere stato morso quattro volte da un serpente che stava per attaccare i figli del suo proprietario.

Il cane, che di nome faceva Zeus, si è frapposto tra un velenosissimo serpente corallo e i fratelli Oriley e Orion, mentre stavano pulendo la ciotola del cane fuori dalla casa di famiglia nella Contea di Sumter, in Florida.

I bambini non si erano accorti del rettile velenoso strisciare verso di loro, ma per loro fortuna il pitbull l'ha visto in tempo e lo ha attaccato, ha spiegato papà Gary Richardson all'emittente Fox 35.

Richardson ha raccontato l'incidente accaduto intorno alle 18:15 di lunedì che ha poi portato alla morte del loro cane.

Zeus era sdraiato mentre aspettava che la sua ciotola fosse pulito quando Orion notò gli occhi del cane che erano come "infastiditi".

"All'improvviso, ha iniziato ad attaccare il serpente che era vicino a mio figlio. Lo ha ucciso ma è stato morso quattro volte."

Il viso del cucciolo cominciò improvvisamente a gonfiarsi e quando sollevò la testa da terra videro il corpo senza vita di un serpente rosso, giallo e nero.

"Quando sono arrivato ho visto subito che c'era qualcosa che non andava ed era molto traumatico perché sapevo che stava morendo", ha aggiunto Richardson.

La famiglia ha subito portato il cucciolo all'Ospedale veterinario del posto per essere curato, ma era già troppo tardi e purtroppo Zeus è morto il giorno successivo.

Richardson ha descritto Zeus, che era con loro da gennaio, come "il cane più fedele che io abbia conosciuto" e ha aggiunto che gli doveva la vita di suo figlio.

Durante la sua permanenza dal veterinario, al cane sono state somministrate due fiale di antivirale e ha lottato per rimanere sveglio mentre la famiglia gli parlava.

”Dopo un'ora e mezza il cane si era rimesso abbastanza da essere cosciente, il che è stato spettacolare perché Gary e i bambini volevano parlare con lui” racconta la madre dei bambini, Georgina.

"Continuava ad addormentarsi, ma ha cercato di interagire e mostrare ai bambini e a Gary che lotterà." continua la donna.

Purtroppo il giorno dopo, martedì mattina verso le 6.30, Zeus è morto nonostante le cure del veterinario.

Più tardi i Richardson si radunarono attorno al cucciolo insieme a Sega, la madre del cane, "per dire addio", ricorda Georgina, "anche lei era a pezzi".

Ha poi aggiunto: “Siamo distrutti in questo momento. Zeus ha dato la vita per proteggere nostro figlio. Gliene sarò sempre grato".

Guarda anche 

Gli Stati Uniti annunciano di aver ufficialmente lasciato l'Organizzazione mondiale della sanità

Il presidente americano Donald Trump ha ufficialmente avviato la procedura per il ritiro degli Stati Uniti dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), che...
08.07.2020
Mondo

Il rapper Kanye annuncia la sua candidatura a presidente degli Stati Uniti

l rapper e produttore Kanye West ha annunciato sabato la sua candidatura alle elezioni presidenziali americane del prossimo novembre. "Dobbiamo ora adempiere alla...
06.07.2020
Mondo

Seattle, l'incubo della zona occupata dai manifestanti

L’illusione di riuscire a gestire quartieri senza la presenza della polizia nel nome del politicamente corretto naufraga a Seattle. Nelle scorse settimane, infatti,...
25.06.2020
Mondo

Fumo in faccia, laser, insulti: cosa deve subire un poliziotto davanti a una folla di manifestanti (VIDEO)

In queste settimane si è molto discusso di violenze e abusi commessi dalle forze dell'ordine, dopo che una persona è rimasta uccisa durante il suo arres...
23.06.2020
Mondo