Sport, 20 settembre 2019

Finalmente anche le donne allo stadio… ma solo per la Nazionale!

L’Iran ha ufficializzato l’apertura degli impianti sportivi anche per il gentil sesso: dopo 40 anni cade il divieto

TEHERAN (Iran) – Dopo le tante supposizioni, finalmente è arrivata l’ufficialità. Un’ufficialità minima ma importante che abbatte un divieto durato 40 anni: le donne in Iran potranno tornare a varcare i cancelli degli stadi da calcio, anche se per il momento solo in occasione delle sfide della Nazionale.

Lo ha annunciato il ministro dello Sport iraniano, Masoud Soltanifar, che ha spiegato che nello stadio Azadi di Teheran, dove l’Iran gioca quasi tutte
le sue partite, sono già stati installati ingressi e bagni separati per le donne, che quindi non potranno mischiarsi con gli uomini neanche sugli spalti.

L’apertura parziale, ricordiamolo, è arrivata dopo i diversi appelli alla Federazione iraniana da parte della FIFA che aveva minacciato l’esclusione dai prossimi Mondiali.

Il match contro la Cambogia del 10 ottobre rappresenterà la fine di un’era: le donne potranno tornare allo stadio.

Guarda anche 

“In casa Bellinzona tutto appare piuttosto nebuloso”

È fuori dal calcio che conta dal 2008, da quando portò il Bellinzona nella massima serie assieme a Marco Degennaro e Vladimir Petkovic e sfiorò la...
26.06.2022
Sport

Dopo la droga, gli abusi sulla compagna di vita

LUGANO - Fabio Macellari non è certo catalogabile in una ipotetica lista di campioni. Ma negli Anni Novanta del secolo scorso è stato indubbiamente uno...
24.06.2022
Sport

Angelo Renzetti nel Locarno? “Non faccio parte del club ma...”

LOCARNO - In Ticino il mondo del calcio sta vivendo profondi cambiamenti, Epocali, diremmo. A Lugano dopo l’era Renzetti, un anno fa si è aperta una nuo...
20.06.2022
Sport

Le sudamericane in palla, la svogliata Francia arranca

Mancano ancora cinque mesi all’inizio dei Mondiali del Qatar. Gli ultimi a 32 squadre, visto che dal 2026 (ahinoi) la rassegna iridata contemplerà...
20.06.2022
Sport