Mondo, 16 settembre 2019

Attrice italiana si opponeva al decreto sicurezza di Salvini, viene presa a pugni da un marocchino clandestino

Gloria Cuminetti, attrice italiana di 30 anni, è stata aggredita domenica da un 34enne marocchino clandestino. Come riferisce “il fatto quotidiano”, “un uomo ha infatti iniziato a colpire passanti con schiaffi e pugni, senza alcun motivo e l’attrice è rimasta coinvolta. A colpirla un marocchino di 34 anni che è stato arrestato dai carabinieri con l’utilizzo del taser.”

Cuminetti ha dovuto trascorrere la notte in ospedale e, oltre a lei, ad essere aggrediti anche una coppia di coniugi che però è riuscita a sfuggire all'aggressione dell'uomo e ne è uscita illesa.

L'aggressore è poi stato bloccato dai carabinieri, che hanno usato il taser per bloccare lo straniero, arrestato poi per violenze e resistenza a pubblica ufficiale e lesioni gravi. Al 34enne, trasportato in ospedale per accertamenti, è stata diagnosticata un'agitazione psicomotoria e abuso di cannabinoidi.

La notizia dell'aggressione a Cuminetti è rapidamente circolata su Internet, anche perchè l'attrice recentemente si era opposta al decreto sicurezza del ministro dell'interno italiano Matteo Salvini.

Decreto sicurezza che aveva proprio l'obiettivo di combattere l'immigrazione illegale e quindi l'arrivo di clandestini come quello che ha attaccato la Cuminetti. Diversi internauti (vedi sotto un esempio) non hanno mancato di far notare l'aspetto ironico della vicenda, con la Cuminetti che si fa aggredire proprio da un clandestino, clandestini di cui appena poco tempo ne difendeva l'arrivo e la permanenza in Italia.  


Guarda anche 

Thürkauf trascina i rossocrociati

HELSINKI (Finlandia) - Bella e corroborante vittoria della nazionale rossocrociata che, senza tanti complimenti e contro un avversario comunque di caratura tecnicame...
15.05.2022
Sport

“Pochi nomi eccellenti? Forse, ma ci sarà battaglia”

LUGANO - Luca Gialanella, giornalista del quotidiano sportivo la Gazzetta dello Sport nonché inviato al Giro d’Italia iniziato venerdì in Un...
10.05.2022
Sport

Spara al cameriere perchè stufo di aspettare, arrestato mentre cerca di fuggire in Svizzera

Domenica un uomo ha sparato più volte a un giovane cameriere in un ristorante di Pescara, in Italia, perché era arrabbiato per la lunga attesa del second...
12.04.2022
Mondo

E se l’Italia fosse ripescata per i Mondiali? Impossibile, o quasi…

ZURIGO – Per la seconda volta consecutiva l’Italia non si è qualificata per i Mondiali. Se nel 2017, il suicidio sportivo del ct Ventura si concretizz&...
01.04.2022
Sport