Mondo, 05 settembre 2019

Migrante autore dell'omicidio che scatenò le proteste di Chemnitz condannato a 9 anni e mezzo di carcere

La morte del giovane Daniel Hillig (nella foto a sinistra) per mano di due migranti a Chemnitz, nella Germania orientale, aveva suscitato una viva commozione nel paese e avevano scatenato settimane di proteste nella cittadina tedesca.

Uno dei due probabili autori dell'aggressione, Alaa Sheikhi, era stato catturato poco dopo i fatti. Sheikhi, 24 anni, richiedente asilo siriano, è ora stato condannata a nove anni e mezzo di carcere per l'omicidio di Hillig.

Si pensa che il richiedente asilo siriano di 24 anni sia stato aiutato da un iracheno, noto come Farhad A., che è stato accusato di omicidio colposo e gravi danni fisici. Nonostante le ricerche e mandato di ricerca internazionale, finora la polizia non è stata in grado di localizzarlo e l'uomo si trova, probabilmente, ancora a piede libero.

Durante il processo, l'accusa ha chiesto una pena detentiva di undici anni, affermando che l'omicidio aveva comportato un "alto grado di brutalità" e che la vittima non aveva avuto la possibilità di difendersi o di fuggire.

Gli avvocati della difesa, d'altro canto, hanno chiesto che le accuse venissero ritirate citando la mancanza di prove. Hanno anche sostenuto che il tribunale non dovrebbe prendere una decisione in base al clima politico.

In una dichiarazione rilasciata da Sheikhi alla corte poco prima che fosse reso pubblico il verdetto, ha dichiarato: "Spero di non essere la seconda vittima del vero autore".

Immediatamente, dopo che il verdetto fu letto in tribunale, gli avvocati di Sheikhi hanno fatto sapere che avrebbero fatto appello contro la decisione.

Guarda anche 

Milano, accoltella un militare alla stazione Centrale urlando "Allah akbar!"

Nella mattinata di oggi, martedì, un cittadino dello Yemen ha aggredito alle spalle un militare davanti alla stazione centrale di Milano, pugnalando...
17.09.2019
Mondo

Attrice italiana si opponeva al decreto sicurezza di Salvini, viene presa a pugni da un marocchino clandestino

Gloria Cuminetti, attrice italiana di 30 anni, è stata aggredita domenica da un 34enne marocchino clandestino. Come riferisce “il fatto quotidiano”, &l...
16.09.2019
Mondo

Maxirissa tra migranti su un treno tra Berna e Bienne, 2 feriti e 15 arresti

Un uomo e una donna sono rimasti feriti durante una rissa scoppiata nella notte tra venerdì e sabato in un treno che collegava Bienne a Berna. La polizia ha arrest...
15.09.2019
Svizzera

Svezia, rapper nero chiama a uccidere i bianchi. "Se un bianco vi da fastidio uccidetelo", "prenderemo le loro mogli"

"Se un bianco ti sta dando fastidio, uccidilo", è il consiglio di JCBUZ, un rapper piuttosto popolare in Svezia, in un video pubblicato su Internet in un...
14.09.2019
Mondo