Sport, 30 agosto 2019

Le donne allo stadio: arriva il via libera in Iran!

Grazie ai Mondiali 2022 anche il gentil sesso potrà finalmente entrare negli impianti sportivi

TEHERAN (Iran) – Alle nostre latitudini, nella nostra società è una cosa naturale, ovvia e del tutto scontata. In Iran, invece, si tratta di una svolta epocale, di un cambio di costumi, di un evento davvero importante: Teherano ha deciso di aprire le porte degli stadi anche alle donne.

Nel mese di ottobre anche i gentil sesso potrà assistere ai match di qualificazione dell’Iran per il Mondiale 2022. Una decisione importante che fa seguito ad alcune piccole aperture già registrate in passato che erano state oggetto di feroci critiche da parte dell’ala radicale interna.

La conferma della decisione è giunta negli scorsi giorni, tramite una nota ufficiale firmata dal ministero iraniano dello Sport. Negli scorsi mesi la FIFA aveva inviato una lettera alla Federazione iraniana, chiedendo di fissare una data in cui fosse garantito alle donne di acquistare i biglietti per le partite di qualificazione. In caso di mancata ottemperanza per l’Iran c’era il rischio di vedersi escluso dalle qualificazioni al Mondiale.

Per decenni il regime degli ayatollah ha imposto il bando completo delle donne agli eventi sportivi in cui competono gli uomini. C’erano state alcune parziali eccezioni, ma nulla che facesse pensare a questo importante passo.

Guarda anche 

VIDEO – Il CR7 che non ti aspetti: in lacrime in tv. “Mio padre non ha visto cosa sono diventato”

LONDRA (Gbr) – Tenero e affettuoso con i figli e la famiglia. Glaciale e combattivo sul campo. Siamo abituati a vederlo così, oltre che vincente, Cristiano R...
16.09.2019
Sport

Livio Bordoli: "Lo sport? Eliminerei quelli violenti e diseducativi"

LUGANO - Calcisticamente parlando Livio Bordoli non si è fatto mancare nulla. Ha giocato nel Bellinzona, nel Locarno e nel Chiasso, ha diretto, oltre alle squ...
17.09.2019
Sport

Umiliato e ridicolizzato: in casa Lugano il futuro è tutto un rebus

LOSANNA – C’era una volta il Lugano che divertiva e che si divertiva. C’era una volta il Lugano che dettava il suo gioco contro chiunque e che era capac...
15.09.2019
Sport

La sera prima della partita niente ritiro: giocatori col braccialetto elettronico!

LISBONA (Portogallo) – Secondo in classifica, alla pari del Porto, e a -3 dalla rivelazione Famaliçao, ma in casa Benfica quella sconfitta subita ad agosto c...
15.09.2019
Sport