Sport, 20 agosto 2019

Svolta epocale negli stadi: vietati anche i “vaffa” da parte delle curve

La decisione è stata presa in Francia seguendo il nuovo protocollo imposto dal piano di lotta alle discriminazioni: vietati anche cori e striscioni omofobici

PARIGI (Francia) – Chi all’interno di uno stadio di calcio non ha mai sentito le curve insultare i tifosi avversari e le squadre rivali con il classico “vaffa”? Ecco, dimenticatevelo. In Francia, infatti, anche quelli sono vietati.

In terra transalpina, infatti, è scattata la fase di tolleranza zero nei confronti non solo dell’omofobia ma anche dei cori pieni di insulti scanditi dalle curve.

Sabato l’arbitro della sfida Nancy-Le Havre ha sospeso la partita per qualche minuto per dei cori a sfondo omofobico degli ultrà locali. Una decisione che segue il nuovo protocollo imposto dal piano di lotta alle discriminazioni voluto da Lega, Federazione e Ministero dello Sport.

Ma anche il classico coro contro il PSG urlato dai tifosi del Rennes è finito nel rapporto del delegato di gara: l’arbitro non ha fermato la partita per i “vaffa”, ma tali frasi andranno lo stesso al vaglio della commissione disciplinare che può comminare multe o chiudere le curve colpevoli.

Insomma, una svolta epocale.

Guarda anche 

Lugano da pazzi: 15’ di follia che costano punti e serenità

LUCERNA – È proprio vero. Il calcio è strano, il calcio è vario, il calcio è bello perché in pochi istanti può cambiare tu...
13.07.2020
Sport

Pazzesco Bale: non gioca e si mette a dormire in panchina!

MADRID (Spagna) – Che sia di fatto un separato in casa lo si era capito da mesi, che il suo futuro non sarà più con la maglia del Real addosso anche, ...
12.07.2020
Sport

Paulo Henrique Andrioli: “A Lugano ho lasciato il cuore. Grecia? Passione e ossessione”

È un freddo mattino del 2 febbraio 1992. Stadio di Cornaredo, Lugano ha ripreso da alcuni giorni preparazione la seconda fase del massimo campionato &E...
12.07.2020
Sport

Coronavirus: lo Zurigo fa tremare la Super League. Rischio fallimento?

ZURIGO – Si sta allargando a macchia d’olio la presenza del COVID-19 nel massimo campionato svizzero di calcio – e non solo, visto che anche la Challeng...
12.07.2020
Sport