Magazine, 16 agosto 2019

La guerriera aveva il destino segnato

MILANO – Nadia Toffa sapeva che sarebbe morta. Lo svela in una commovente intervista al messaggero l’autore de Le Iene, Davide Parenti.

“È stata bravissima a portare avanti tutto, nonostante gli attacchi e le operazioni, ma è difficile stare vicino a una persona che ha il destino segnato. E Nadia lo sapeva. È andata avanti lo stesso, ha condotto il programma sapendo che sarebbe finita così”, ha detto, scosso. Per lui, ripete, è stato come perdere un figlio.

Ma Nadia non ha mollato, “è arrivata sfinita alla fine della stagione. Durante le ultime puntate faceva fatica anche a camminare. Eppure veniva, e faceva i balletti. Ma lei comunque faceva tutto. Non è riuscita a venire solo all'ultima puntata, le altre le ha fatte tutte. Purtroppo le sue condizioni si sono aggravate proprio all'ultimo”.

La passione per il lavoro ha aiutato tanto la Toffa, spiega Parenti. “Il fatto che lavorasse l'ha tenuta in vita più di quanto la malattia le potesse permettere. È una malattia spietata. Quando ti dicono che hai quella cosa, in quel posto, e di quel tipo, basta che guardi su internet per leggere che hai al massimo dieci mesi. Lei ne ha fatti venti. Ovviamente sono stati bravissimi i suoi dottori, capaci di allungarle la vita con le giuste cure. Ma aver continuato a lavorare, avere un appuntamento cui tornare, un impegno con il pubblico, era per lei una delle ragioni per continuare a vivere”.

Nadia è stata chiamata la guerriera, ecco da dove deriva: “Lei diceva che non voleva essere trattata da malata. Chi ha il cancro finisce per essere considerato dagli altri quasi una non persona, e allora meglio considerarsi un guerriero che un malato. Un guerriero è uno che non ha alcuna intenzione di spegnersi”.

L’inviata e conduttrice se ne è andata, a 40 anni. e i social, ancora adesso, la salutano commossi. Al funerale, celebrato oggi, c'era molta gente. 

Articoli correlati

Guarda anche 

Addio a Claudio Taddei

LUGANO – La musica ticinese è in lutto. Dopo una strenua lotta durata una quindicina d’anni l’aggravarsi della malattia si è portato via C...
09.08.2019
Magazine

SOS auto, a cosa fare attenzione col caldo. E mai lasciare nella vettura bimbi e animali!

BERNA – Il gran caldo ha effetto anche sulle automobili! Il TCS fa sapere che in questi giorni di canicola i suoi interventi aumentano addirittura del 30%: solo tra...
26.07.2019
Magazine

Vedi Madrid e poi ingrassi... Eden Hazard si presenta in sovrappeso

Vedi Madrid e poi...ingrassi. Sarà l’aria che si respira in città o l’entusiasmo per aver firmato con uno dei club più blasonati al mondo...
23.07.2019
Magazine

Il Dj più giovane del mondo ha solo quattro anni ed è già una star

Ha soli quattro anni ed è già una celebrità. Non stiamo parlando di un figlio di un personaggio famoso, ma di Archie Norbury: il bimbo che a suon di ...
21.05.2019
Magazine