Sport, 26 luglio 2019

“La mia anima sta piangendo di dolore”. L’urlo della moglie di Dadashev

La compagna del pugile russo deceduto per i gravi danni rimediati durante un incontro di box ha parlato della tragica perdita

LOS ANGELES (USA) – Non voleva fermarsi, non voleva gettare la spugna, neanche quando il suo allenatore aveva già deciso di interrompere il match. Maxim Dadashev voleva continuare a combattere, voleva difendere quei 13 incontri disputati e tutti vinti, ma il 28enne non aveva fatto i conti col destino e con la morte che, purtroppo, è giunta qualche giorno dopo il suo incontro disputato contro Subriel Matias.

Dadashev, terminato l’incontro, è crollato a terra ed è entrato in coma in ospedale, un coma indotto nel tentativo di fermare l’emorragia cerebrale causata dai 261 colpi alla testa subiti sul ring.
Le lesioni al cervello erano gravi, tanto gravi da condurlo alla morte a soli 28 anni. Ha lasciato una moglie, Elizaveta Apushkina, e il figlio Daniel.

La famiglia vive a Los Angeles da tempo e proprio la moglie ha condiviso il suo dolore, il suo urlo tramite Instagram. “Amore mio! Sei nel mio cuore per sempre. La mia anima si lacera per il dolore senza di te! Ora inizia il momento più difficile per la nostra famiglia!”.

Guarda anche 

Pistola puntata alla tempia all’ex moglie: Cipollini a processo per stalking

LUCCA (Italia) – Un vero inferno durante e dopo il matrimonio: è questo ciò che sta descrivendo Sabrina Landucci, ex moglie di Mario Cipollini, durant...
11.10.2019
Sport

Lugano e Ambrì da primato con l’uomo in meno: i numeri parlano chiaro

LUGANO/AMBRÌ – Attualmente, dopo rispettivamente 9 e 10 partite disputate, Lugano e Ambrì occupano la sesta e la decima posizione, ma la classifica &e...
08.10.2019
Sport

Soldi e ricorsi al TAS: la morte di Emiliano Sala finisce nei tribunali

CARDIFF (Galles) – Non c’è davvero pace per Emiliano Sala, il giovane attaccante argentino perito a gennaio mentre sorvolava La Manica per raggiungere ...
03.10.2019
Sport

Lui gioca il derby, i ladri a casa non si fermano di fronte alla moglie e alla figlia

MADRID (Spagna) – Al Wanda Metropolitano sabato sera, in occasione del derby di Madrid, sono volate più parole grosse (tra Simeone e Sergio Ramos) che reti, ...
30.09.2019
Sport