Sport, 25 luglio 2019

Dadashev non ce l’ha fatta: morto a 28 per emorragia cerebrale!

Il pugile nel weekend era stato ricoverato dopo aver perso un incontro di box contro il portoricano Matias: non si è più ripreso perdendo la vita

OXON HILL (USA) – La triste notizie è giunta, nonostante la speranza che tutto si potesse risolvere positivamente:il 28enne pugile russo Maxim Dadashev è morto all’età di 28 anni in seguito alle ferite riportate venerdì durante l’incontro con Subriel Matias in occasione della sfida valida per i superleggeri Ibf.

Il combattimento, come già raccontato, era stato speso all’undicesima ripresa dal suo allenatore, Buddy McGirt che aveva “gettato la spugna”. Dadashev in seguito era stato ricoverato con un’emorragia cerebrale e sottoposto a un intervento d’urgenza ma non si è mai ripreso.

Dadashev era giunto all’incontro forte di 13 vittorie in altrettanti incontri, così come il suo avversario: la prima sconfitta, che dall’altro canto ha permesso a Matias di conquistare l’accesso alla sfida mondiale Ibf contro Josh Taylor, gli è risultata fatale.

Era considerato un astro nascente, ma la sua vita si è spezzata sul ring di Oxon Hill.

Guarda anche 

Tumore al cervello: morta Marie Fredriksson, voce dei Roxette

STOCCOLMA (Svezia) – Dopo oltre 17 anni di battaglia contro il tumore al cervello è morta Marie Fredriksson, la voce dei Roxette. La 61enne nel 2002 sconv...
10.12.2019
Magazine

“Lugano in The Cage”: si torna a combattere in città

LUGANO - Sabato prossimo il Centro Esposizioni di Lugano ospiterà “Lugano in the Cage 3”, evento imperdibile per gli appassionati degli ...
03.12.2019
Sport

Caro Köbi, il tuo sorriso dolce e bonario ci mancherà

Se avesse potuto leggere i “coccodrilli” a lui dedicati da giornalisti che copiano le belle frasi e le citazioni da Wikipedia, Köbi Kuhn avrebbe c...
02.12.2019
Sport

Dalla tragedia, alla retrocessione al rischio fallimento: i tre anni neri della Chapecoense

CHAPECÒ (Brasile) – 28 novembre 2016-28 novembre 2019. Il destino sembra essersi accanito in maniera beffarda sulla Chapecoense. A distanza di 3 anni esatti ...
29.11.2019
Sport