Svizzera, 22 luglio 2019

Concorso di Elon Musk, Svizzera due volte sul podio

Il progetto Swissloop dell'ETH di Zurigo e il EPFLoop, sviluppato dai ricercatori EPFL, sono arrivati secondo rispettivamente terzo nella competizione Hyperloop, concorso lanciato da Elon Musk che mira a sviluppare una capsula di trasporto che viaggia ad alta velocità in un tubo a vuoto.

Ventuno gruppi da tutto il mondo sono stati invitati a presentare i loro progetti a Hawthorne, in California, sede di SpaceX. Dopo una settimana di test sul sito, solo le migliori capsule - o pod - sono state lanciate sulla rampa di prova lunga 1,2 km, comprese quelle degli studenti di Losanna e Zurigo.

Le due squadre svizzere si sono incontrate in finale domenica con gli olandesi del Delft Hyperloop e i tedeschi del TUM Hyperloop (ex WARR-Hyperloop). E per il quarto anno consecutivo, i ricercatori dell'Università di Monaco hanno vinto l'Hyperloop Pod Competition 2019 con una velocità massima di 463 km/h, battendo il record dello scorso anno, secondo quanto riportato Elon Musk su Twitter.

"Fantastica rappresentanza svizzera con Swissloop e EPFLoop tra i primi 3", ha reagito sullo stesso social network l'Istituto Federale Svizzero
di Tecnologia di Losanna. Secondo arrivato è il team Swissloop composto da membri del Politecnico federale di Zurigo e altre università svizzere. La capsula EPFZ "Claude Nicollier" ha raggiunto una velocità di 257 km/h.
Da parte sua, il pod "Bella Lui" di EPFLoop è riuscito a raggiungere la velocità di 238 km / h su due terzi della distanza del tubo, scrivono i ricercatori. I problemi di comunicazione, tuttavia, gli hanno impedito di sviluppare tutta la sua velocità.

Il concorso Hyperloop Pod Competition è stato fondato da Elon Musk, capo di Tesla, nel 2015. Anche alla testa di SpaceX, il miliardario vuole sviluppare il trasporto del futuro sviluppando un "hyperloop". Questa capsula per trasportare passeggeri dovrebbe potersi muovere a oltre 1200 km / h in un tubo vuoto d'aria. Circolerebbe su cuscini magnetici e potrebbe quindi collegare Los Angeles a San Francisco in meno di mezz'ora.

Il prossimo anno, le squadre in gara dovranno lanciare le loro capsule in un tunnel di 10 chilometri, rispetto agli attuali 1,2. Musk lo ha annunciato alla fine dell'edizione 2019 su Twitter.

Guarda anche 

Buona la prima: che bella Svizzera!

COLONIA (Germania) - L'inizio di un grande torneo è sempre un momento speciale. È risaputo che partire con il piede giusto in questi...
16.06.2024
Sport

Svizzera, chi ben comincia…

COLONIA (Germania) – Dopo la vittoria roboante ottenuta dalla Germania nel match che ha aperto gli Europei, la Svizzera aveva bisogno di rispondere con una vittoria...
15.06.2024
Sport

“Sì, era rigore”. Ma come si fa ad accettarlo in epoca VAR?

LUGANO – Ormai qualche giorno è passato, quel gusto amaro della sconfitta, della beffa, dell’occasione mancata è iniziato a passare. In casa Lug...
04.06.2024
Sport

Il triste e immeritato “addio” del Sabba

LUGANO – Il giorno dopo si ragiona meglio, a mente fredda, con meno crampi alla pancia ma con qualche pensiero in più. Non per forza più lucido, ma si...
03.06.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto