Svizzera, 15 luglio 2019

Si butta nel fiume per sfuggire alla polizia

Un uomo sospettato di aver rapinato sabato un negozio di elettronica a Bremgarten, nel canton Argovia, è saltato nel fiume Reuss con il suo bottino per sfuggire alla polizia, allertata da dei commercianti. Gli agenti hanno cercato di riportarlo a riva, invano.

La polizia ha richiesto l'assistenza dei vigili del fuoco, equipaggiati con una barca e pontoni. Ma l'uomo è riuscito a attraversare il fiume, nonostante la forte corrente in quel punto, ha riferito domenica la polizia argoviese in un comunicato.

Con i vestiti fradici e il bottino ancora con sé, la fuga dell'uomo non è durata a lungo e mezz'ora dopo la polizia è riuscita ad arrestarlo e a recuperare la refurtiva. È poi stato portato alla stazione di polizia dove gli sono stati dati vestiti asciutti. Non sono state rese note nessuna delle generalità del ladro.

Guarda anche 

Cantiamo Sottovoce, precursore di Internet e YouTube

Superata con slancio la boa del Cinquantesimo, il Gruppo Cantiamo Sottovoce prosegue il suo cammino alla ricerca del piacere di cantare insiem...
18.08.2019
Ticino

Per Cassis la Svizzera non è una priorità: grazie PLR!

“Non mi sentirete mai dire Switzerland first”. Chi ha pronunciato questa frase? Il manager straniero di una multinazionale? Un soldatino o una soldatina del P...
05.08.2019
Svizzera

Cassis: "Da me non sentirete mai dire che la Svizzera viene per prima"

"Da me non sentirete mai dire Switzerland First": lo afferma il consigliere federale Ignazio Cassis in un intervista pubblicata domenica dal SonntagsBlick, seco...
05.08.2019
Svizzera

Il marito della "zingaraccia" che ha minacciato Salvini: "Ho rubato sì, ma agli svizzeri"

"A Salvini andrebbe tirato un proiettile in testa" è il proposito poco amichevole, ripreso da "Il Giornale", di una zingara residente in Italia...
04.08.2019
Mondo