Sport, 30 giugno 2019

In lotta aperta contro Trump: via la fascia da capitano della nazionale

Megan Rapinoe sta trascinando gli Stati Uniti nel Mondiale femminile di calcio, ma dopo le esternazioni contro il presidente degli USA è stata declassata

PARIGI (Francia) – Due gol – decisivi – contro la Spagna, due reti – decisive – contro la Francia e gli Stati Uniti sono approdati ancora una volta alle semifinali del Mondiale femminile: le campionesse in carica devo ringraziare Megan Rapinoe che con quattro reti nella fase a eliminazione diretta ha letteralmente trascinato la nazionale a stelle e strisce.

L’attaccante americana, però, si è vista sottrarre la fascia di capitano dal braccio. Colpa, a quanto pare, delle sue esternazioni contro Donald Trump, contro la sua politica e contro le discriminazioni. La Rapinoe, infatti, è apertamente lesbica e già in passato aveva criticato l’atteggiamento e le idee della Casa Bianca, tanto da non cantare l’inno o inginocchiarsi durante lo stesso, come fatto in passato da alcuni giocatori di football americano.

Una protesta che, nonostante le sue qualità calcistiche, le è costata un declassamento in seno alla squadra.

Guarda anche 

L’Inter gioca a Lugano, Icardi gioca con i figli… Wanda si blocca nel lago di Como. Salvata dall’acqua

COMO (Italia) – Domenica si è chiusa la prima parte del ritiro estivo dell’Inter, quella vissuta a Lugano, tra Villa Sassa e Cornaredo, che ha avuto co...
16.07.2019
Sport

Trump attacca esponenti democratici con origini straniere, "tornate nei vostri paesi che hanno bisogno di voi"

Il presidente americano Donald Trump ha pubblicato domenica alcuni tweet riguardanti un gruppo di parlamentari democratiche con origini straniere. “P...
15.07.2019
Mondo

“Mancata la freschezza, ma dopo 4 settimane di preparazione…”

LUGANO – Ci ha pensato Mijat Maric, il veterano, il capitano, a fotografare la sfida giocata dal Lugano e persa per 2-1 contro l’Inter, valida per la Casin&og...
15.07.2019
Sport

Celestini tira le orecchie ai suoi: “È mancata la cattiveria che serviva”

LUGANO – È un Fabio Celestini pronto a dire la sua, a rispondere alle domande dei giornalisti e a mettere i puntini sulle i” sotto tutti i punti di vis...
14.07.2019
Sport