Mondo, 24 giugno 2019

Italia, 21enne in fin di vita dopo essere stato aggredito a casa sua da tre rom

Un giovane 21enne è in fin di vita dopo esser stato aggredito sabato mattina nella sua abitazione da tre rom che si erano introdotti nell'appartamento per una rapina.

Come riporta il sito de "Il Messaggero", è successo a Ostia Antica, nei pressi di Roma. I tre si erano intrufolati nell'appartamento del giovane, probabilmente credendo che non ci fosse nessuno.

Il trio, due uomini e la donna rom, una volta entrati hanno iniziato a cercare dentro i cassetti e a aprire sportelli non preoccupandosi del rumore anche se era pieno giorno. Il giovane è stato svegliato proprio dai tre che si è ritrovato proprio dentro la camera dove stava riposando, ha quindi provato a disarmarli visto che avevano trovato i risparmi del mese che lui e sua madre avrebbero utilizzato per pagare le fatture.

A quel punto uno dei tre gli ha piantato un colpo di cacciavite nel torace, poi i tre sono scappati. I vicini hanno soccorso il ragazzo, che è ora ricoverato in condizioni critiche all'ospedale. La polizia sta ora cercando di risalire ai tre rom. Ad aiutare gli inquirenti, forse, un tessuto che la vittima della rapina ha stretto nella sua mano per tutto il tempo in maniera tale da poter incastrare almeno uno degli aggressori.

Guarda anche 

Richiedente l'asilo condannato a nove anni di carcere e espulsione per stupro (dopo aver accumulato undici condanne)

Un richiedente l'asilo di 32 anni è stato condannato a 9 anni di carcere per stupro, coercizione sessuale, lesioni personali e violazione di domicilio dal Trib...
16.07.2019
Svizzera

"The Game": Il gioco dei migranti pronti a entrare in Italia

Vucjak – Uno dei giovani nepalesi indossa una maglietta bianca con una grande scritta: “World tour”, giro del mondo. Il gruppetto avanza nella bosc...
15.07.2019
Mondo

Svezia ormai troppo pericolosa e la Volvo pensa di andarsene, "non riusciamo a attirare manodopera straniera"

L'amministratore delegato di Volvo avverte che la società sta pensando di trasferire il suo quartier generale fuori dalla Svezia in futuro, in parte a causa di...
15.07.2019
Mondo

Richiedente l'asilo minorenne colpisce la sua insegnante rompendogli la mascella, dopo due giorni di carcere di nuovo libero

Un richiedente l'asilo siriano di 14 anni, residente nel comune argoviese di Möriken-Wildegg, ha aggredito la sua insegnante perchè questo voleva controll...
15.07.2019
Svizzera