Svizzera, 23 maggio 2019

"Chi non ha impegni importanti è pregato di scendere", le FFS alle prese con treni troppo pieni

"Come pendolare ho già visto un sacco di cose, ma questo oltrepassa tutto" racconta un utente delle FFS al portale “20 minuten”. Giovedì mattina si trovava su un treno che collegava Bienne (BE) a Zurigo quando fu annunciato tramite altoparlante che alcuni passeggeri sarebbero dovuti scendere dal convoglio dalla stazione di Olten (SO).

Il motivo è che l'Intercity in questione era troppo affollato. Un secondo lettore utente: "Non c'era nemmeno più spazio nemmeno stando in piedi". Secondo i pendolari, le FFS avrebbero chiesto "a coloro che non hanno un appuntamento importante" di scendere dal treno.

Secondo le FFS, un problema si è verificato il giorno prima su una linea di contatto in questione. A causa di questo inconveniente, giovedì mattina a Bienne non c'erao abbastanza treni durante l'ora di punta. Di conseguenza, l'Intercity che collega Bienne a Zurigo ha dovuto spostarsi in una composizione modificata, afferma il portavoce Jürg Grob.

L'addetto stampa ha affermato che far scendere dei passeggeri dal treno è una misura precauzionale: "Quando un treno è troppo pieno, un'evacuazione, ad esempio in caso di incendio, non può essere assicurata in modo corretto. Ci scusiamo con i viaggiatori coinvolti."

Guarda anche 

Clima, quasi la metà degli svizzeri si dice pronto a prendere meno l'aereo

Quasi la metà degli svizzeri si dice pronto a rinunciare almeno in parte all'aereo per ridurre il proprio impatto ambientale. Lo afferma un sondaggio condotto ...
17.06.2019
Svizzera

Xhaka… ancora con l’Aquila? Perseverare può essere controproducente

PRISTINA (Kosovo) – La scorsa estate il Mondiale della Svizzera ha fatto parlare non tanto per l’eliminazione subita – guarda caso – agli ottavi d...
17.06.2019
Sport

Cassis contro la SSR, "il DFAE ha pubblicato informazioni false"

Jean-Marc Crevoisier, capo della comunicazione del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), aveva presentato reclamo al ombusdamn della SSR Roger Blum per il mod...
17.06.2019
Svizzera

Presto dei docenti robot nelle scuole svizzere?

Presto nelle scuole svizzere ci saranno dei robot a insegnare, a sostegno dei docenti. Ne è convinto Beat Zemp, presidente centrale della federazione Docenti svizz...
15.06.2019
Svizzera