Svizzera, 22 maggio 2019

Un'aggressione sessuale al festival jazz gli vale il carcere e l'espulsione

Un cittadino albanese dovrà scontare quattro anni di carcere e verrà in seguito espulso per otto anni dalla Svizzera per aggredito sessualmente una donna durante l'edizione 2018 del Montreux Jazz Festival. Lo riporta il portale romando "24 heures".

L'uomo, 30 anni e sposato con tre figli, aveva trascinato la sua vittima in un parco vicino per poi palpeggiarla per circa 30 minuti. Dei passanti, sentendo le urla della donna, sono accorsi facendo fuggire l'aggressore che è riuscito a far perdere le sue tracce. In seguito gli inquirenti sono riusciti a identificarlo e arrestarlo grazie alle tracce DNA presenti sulla vittima. Inizialmente accusato di stupro, il trentenne è stato infine condannato per coazione sessuale.  

Guarda anche 

Hockey: e se il campionato si prendesse una pausa?

FRIBORGO – I numeri dei contagi da Covid-19 sono in ampia e costanza ascesa, aumentano anche i ricoveri e le presenze in terapia intensiva e, stando a quanto riport...
21.10.2020
Sport

Voleva uccidere il marito dell'ex-moglie, dopo tre anni di carcere dovrà lasciare la Svizzera

Il Tribunale federale ha confermato la condanna di un cittadino originario dei balcani per atti preparatori ad atti criminali. L'uomo aveva minacciato un rivale, avev...
20.10.2020
Svizzera

In migliaia a Parigi per ricordare il docente ucciso da un rifugiato musulmano

Migliaia di persone si sono riunite a Parigi domenica pomeriggio per una manifestazione di solidarietà per il brutale assassinio di un insegnante per mano di un ri...
19.10.2020
Mondo

A 21 anni già due tentativi di omicidio, condannata a 9 anni di carcere e espulsa per 10 anni

A 21 anni ha già alle spalle due tentativi di omicidio e per questo dovrà passare 9 anni in carcere e poi espulsa verso il suo paese d'origine. Una cond...
17.10.2020
Svizzera