Svizzera, 22 maggio 2019

Un'aggressione sessuale al festival jazz gli vale il carcere e l'espulsione

Un cittadino albanese dovrà scontare quattro anni di carcere e verrà in seguito espulso per otto anni dalla Svizzera per aggredito sessualmente una donna durante l'edizione 2018 del Montreux Jazz Festival. Lo riporta il portale romando "24 heures".

L'uomo, 30 anni e sposato con tre figli, aveva trascinato la sua vittima in un parco vicino per poi palpeggiarla per circa 30 minuti. Dei passanti, sentendo le urla della donna, sono accorsi facendo fuggire l'aggressore che è riuscito a far perdere le sue tracce. In seguito gli inquirenti sono riusciti a identificarlo e arrestarlo grazie alle tracce DNA presenti sulla vittima. Inizialmente accusato di stupro, il trentenne è stato infine condannato per coazione sessuale.  

Guarda anche 

Indiscrezioni confermate: l‘hockey ripartirà l’1 ottobre con mascherine, senza ospiti e col tracciamento

BERNA – Come ci avevano accennato negli scorsi giorni sia l’HCAP che l’HCL, nel corso della riunione straordinaria di Lega che si è tenuta oggi a...
14.08.2020
Sport

Lichtsteiner e il ritiro: “Con la Serbia la partita più emozionante”

LUCERNA – Campione d’Italia per ben 7 volte con la maglia della Juventus, due finali di Champions League disputate sempre con la maglia dei bianconeri, campio...
14.08.2020
Sport

Trump si congratula con la Svizzera in occasione della Festa nazionale

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha presentato sabato le sue congratulazioni alla presidente Simonetta Sommaruga e al popolo svizzero in occasione della festa...
02.08.2020
Svizzera

Condannati in 10 per lo stupro di gruppo di una ragazza in Germania

La giustizia tedesca ha condannato giovedì otto uomini, la maggior parte dei quali rifugiati, a diversi anni di prigione per lo stupro di gruppo di una giovane don...
24.07.2020
Mondo