Sport, 16 maggio 2019

VIDEO – Alonso combinaguai: botto e tanta paura a Indianapolis

L’ex pilota di Formula 1 ha distrutto la sua auto nelle prove libere della mitica 500 Miglia

INDIANAPOLIS (USA) – La seconda partecipazione di Fernando Alonso alla mitica 500 Miglia di Indianapolis è iniziata come peggio non poteva: lo spagnolo è andato a sbattere distruggendo la sua McLaren durante la seconda giornata di prove libere.

L’ex ferrarista ha perso il controllo della sua monoposto all’uscita della terza
curva e ha colpito il muro di sicurezza rimbalzando tre volte prima che la vettura riuscisse a fermarsi.

Alonso è riuscito ad uscire dalla sua auto ed è stato ospedalizzato: non sono stati riscontrati problemi fisici. Diversamente da quanto avvenuto alla sua vettura che difficilmente sarà disponibile per le qualifiche ufficiali.

Guarda anche 

La foto shock: si fa un selfie con l’incidente mortale alle spalle

PIACENZA (Italia) – Nella tarda mattinata dell’11 aprile i soccorritori sono giunti nel centro di Piacenza per intervenire sul luogo di un incidente, dopo che...
16.04.2024
Magazine

"Grottesca montatura politico-mediatica"

LUGANO - La Lega dei Ticinesi deplora l’ennesima, grottesca montatura politico-mediatica a proposito dell’incidente occorso al Consigliere di Stato Norma...
26.03.2024
Ticino

Gravi accuse all'esercito dopo la morte di un motociclista, “le reclute non dormono abbastanza”

Mercoledì durante un'esercitazione delle scuole di circolazione e trasporti 47 nei pressi di Buochs ​​(NW) sulla A2 una recluta di 19 anni è morta d...
24.03.2024
Svizzera

Prete si schianta in auto, positivo alla cocaina. La diocesi: “Gli siamo vicini”

SULMONA (Italia) – Il vescovo non vuole commentare e vuole decidere, insieme al Collegio dei consultori, quali misure adottare. Mentre il protagonista, don Daniel A...
17.03.2024
Magazine

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto