Svizzera, 10 maggio 2019

Estensione della norma antirazzismo agli omosessuali, si andrà a votare

Il popolo si esprimerà sull'estensione della norma antirazzismo a omosessuali e transessuali. La Cancelleria federale ha infatti confermato che 67'494 delle 70'349 firme sono valide e, dal momento che ne servivano 50'000, il referendum avrà luogo. A opporsi a questa nuova norma è l'Unione Democratica Federale (UDF), i giovani UDC e la Fondazione Gioventù e Famiglia.

Secondo loro questa estensione della norma antirazzismo rappresenta una restrizione sproporzionata alla libertà di espressione e di coscienza e ritengono
che la protezione di queste minoranze sessuali non debba essere fatta attraverso la censura (per questo hanno soprannominato la nuova legge "legge della censura"). Con la riforma della legge, approvata dal Parlamento durante la scorsa sessione invernale, la norma antirazzista sarà estesa alla discriminazione basata sull'orientamento sessuale. Essa mira a proteggere la comunità omosessuale, bisessuale e transessuale (LGBT). Questa proposta è partita da un'iniziativa parlamentare del consigliere nazionale Mathias Reynard (PS/VS).

Guarda anche 

Il Portogallo ci umilia. La Svizzera fa le valigie e torna a casa

DOHA (Qatar) – Portogallo-Svizzera 6-1. Il Mondiale qatariota della Nazionale finisce mestamente in una calda serata di dicembre contro una nazionale, quella lusita...
06.12.2022
Sport

“La Svizzera può battere chiunque”

LUGANO - L’ex difensore della Nazionale rossocrociata e del Lugano Régis Rothenbühler è sicuro: a questa Svizzera nulla &egra...
06.12.2022
Sport

Xhaka ci ricasca, gli si tolga la fascia!

LUGANO - Granit Xhaka è come il toro: quando vede la Serbia o i serbi è come il toro nell'arena quando vede una banderilla rossa: si infuria e part...
05.12.2022
Sport

Svizzera al cardiopalma, ma agli ottavi ci andiamo noi

DOHA (Qatar) – Sarà Portogallo-Svizzera l’ottavo di finale che martedì ci farà tremare i polsi. Ancora una volta, insomma, la Svizzera si...
02.12.2022
Sport