Svizzera, 09 maggio 2019

Rifugiata aggredisce violentemente il suo insegnante, evitato il peggio grazie all'intervento dei compagni

Il giovedì prima delle vacanze di Pasqua, un insegnante 50enne delle scuole medie di Jolimont, nel canton Friburgo, è stato violentemente aggredito da una giovane rifugiata a cui insegnava, riporta “La Libertè”. All'adolescente in questione, nel frattempo sospesa per motivi disciplinari, è stato negato l'accesso alla classe, il che è stato sufficiente a renderla violenta. La ragazza ha dapprima colpito il docente fino a farlo cadere a terra, e una volta a terra lo ha tempestato di colpi. L'uomo ha riportato ferite alla testa, ma la sua vita non è pericolo.

I compagni della ragazza sono intervenuti per interrompere l'aggressione, evitando conseguenze peggiori per l'uomo. Secondo quanto riferito dal giornale romando, l'accaduto ha scioccato tutti i presenti per la violenza dimostrata dalla giovane rifugiata, che risiede in un edificio per rifugiati minorenni non accompagnati. Se le lesioni fisiche subite dall'insegnante sono risultate leggeri, quelle psicologiche sembrano essere ben più gravi. L'uomo infatti non ha ancora potuto ripresentarsi al lavoro dal giorno in cui è stato aggredito.

Guarda anche 

Uccise la moglie e la suocera, chiesti 20 anni di carcere e l'espulsione

Il Ministero pubblico del canton Argovia ha chiesto 20 anni di carcere per un kosovaro di 57 anni accusato di aver ucciso sua moglie e sua cognata nel gennaio 2018 a Haus...
31.03.2020
Svizzera

“Non ho più sintomi, eppure il tampone è ancora positivo”. Moglie e figli sono in Svizzera

ROMA (Italia) – Sono passati circa 10 giorni da quando Nicola Porro, noto giornalista italiano, ha annunciato di aver contratto il coronavirus. Le sue condizioni or...
23.03.2020
Magazine

Arriva l’ufficialità: annullati i nostri Mondiali di hockey!

ZURIGO – Lo si immaginava, lo si supponeva e si attendeva soltanto l’ufficialità che è arrivata in questi minuti: i Mondiali di hockey su ghiacc...
21.03.2020
Sport

Migliaia di svizzeri sono bloccati all'estero

Le vacanze e i soggiorni all'estero di migliaia di cittadini svizzeri si sono rapidamente trasformati in un incubo nelle scorse. Con le restrizioni al traffico aereo ...
19.03.2020
Svizzera