Svizzera, 09 maggio 2019

Modifica della tassa militare, piovono fatture inaspettate (e per la Confederazione sono milioni di franchi in più)

La modifica della legge sulla tassa militare non aveva fatto molto discutere quando era stata approvata dal Parlamento nel marzo 2018. La sua entrata in vigore nel 2019, tuttavia, significa un aumento sostanziale della somma da pagare per coloro che ne sono assoggettati. E per la Confederazione, di riflesso, l'aumento equivale a introiti supplementari dell'ordine di milioni di franchi. La sorpresa è amara per molti cittadini che hanno ricevuto all'inizio di maggio un foglio informativo che annunciava le modifiche introdotte.

Come spiega "20 minutes" la principale novità riguarda una "tassa di esenzione finale", che è stata introdotta per tutti coloro che hanno prestato servizio militare o civile ma sono stati rilasciati prima di aver completato tutti i loro giorni di servizio. "E questo indipendentemente dai motivi per cui l'intero obbligo di servire non è stato rispettato", afferma il Consiglio federale. Anche se è l'esercito che non li ha chiamati per i loro ultimi giorni, dovranno comunque passare alla cassa. "Si tratta di indurre i militi e i civilisti a soddisfare pienamente il loro obbligo di servire", afferma l'Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC).

Ma anche molti altri cittadini si vedranno arrivare fatture inaspettate. Finora, coloro che non erano non idonei al servizio pagavano fino al compimento dei 30 anni, a prescindere da quanti anni erano passati dal reclutamento. D'ora in poi, sarà necessario pagare 11 tasse annuali, ma al massimo fino al compimento dei 37 anni. Così è successo che un vallesano di 32 anni ha appena ricevuto una fattura di 2000 franchi da pagare entro 30 giorni quando pensava di aver finito di pagare. Di conseguenza, d'ora in poi svolgere il reclutamento più tardi non permette più di risparmiare la tassa militare.

Le novità introdotte saranno decisamente redditizie per le casse federale. Nel preparare la legge, stime tra 2 e 6 milioni di franchi erano state stimate solo per quel che riguarda la fattura finale, che concerne tra i mille e le tre mila persone. "La stima più recente è 2 milioni", afferma Joel Weibel dell'AFC. D'altra parte, nessuna stima è stata formulata per le entrate dovute all'allungamento della fatturazione fino al compimento dei 37 anni.

Guarda anche 

Doppio sì alle urne, UE soddisfatta "ma non ci saranno concessioni"

L'UE ha accolto con soddisfazione il risultato delle votazioni federali svoltesi ieri in Svizzera. Tuttavia Bruxelles non farà nessuna concessione alla Confede...
20.05.2019
Svizzera

"Onore ai ticinesi", "ora so dove passare le mie vacanze". Le reazioni all'indomani del NO ticinese alla Legge sulle armi

Non è passato inosservato il NO del canton Ticino alla nuova legge sulle armi, unico cantone ad avere rifiutato la direttiva UE sulle armi. Il “no” tic...
20.05.2019
Svizzera

Si presenta all'incontro a luci rosse con la figlia di 3 anni, ma ad aspettarlo c'è la polizia

La polizia cantonale di Zurigo ha arrestato un uomo di 44 anni per sospetti atti di pedofilia. L'uomo, residente nel canton Argovia, è sospettato, tra le altre...
20.05.2019
Svizzera

Una Russia marziana, la Svizzera deve restare ancorata a terra

BRATISLAVA (Slovacchia) – Un famoso luogo comune dell’hockey recita che la Russia è capace del meglio come del peggio, dipende da come la Red Machine s...
20.05.2019
Sport