Svizzera, 24 aprile 2019

Le situazioni assurde di Locarno, prendono di mira anziani e persone sole per farle sloggiare

*Dal Mattino della Domenica. 

Sul Mattino dello scorso 24 marzo è stato pubblicato un articolo su quanto accade in uno stabile di Locamo, dove persone “in arrivo da altre culture” prendono di mira coinquilini anziani e soli, con l’intento di farli sloggiare, per poi farsi assegnare i loro appartamenti, con il benestare della proprietà. Nell’articolo in questione si segnalava anche di due famiglie “in arrivo da altre culture” che vivevano nello stesso appartamento di quattro locali. Mentre l’ufficio controllo abitanti e l’amministrazione non avevano nulla da dire. Adesso sembra che “misteriosamente” (ma per quanto tempo?) una delle due famiglie di cui sopra abbia lasciato lo stabile.

Nel frattempo è però accaduto un altro fatto che - per usare un eufemismo - dà parecchio da pensare. Infatti una degli inquilini che dopo anni di prepotenze ha deciso di trasferirsi altrove, e che con la proprietà dell’immobile ha aperte vertenze anche di altra natura legate alle spese accessorie, al momento della riconsegna dell’appartamento si è trovata confrontata con una situazione
surreale. Visto che la controparte, diversamente da quanto concordato, intendeva farsi assistere, nella riconsegna, da due testimoni “di altre culture” residenti nello stabile, l’(ormai ex) inquilina ha rifiutato l’incontro in quelle condizioni e se ne è tornata a casa.

Dopo poco - e qui viene il bello, si è vista arrivare in casa una pattuglia della polizia comunale, in uniforme e con tanto di auto di servizio, per prelevarla e riportarla sul posto, dove si è poi tenuto l’incontro “uno a uno” con riconsegna delPappartamento. La diretta interessata è scandalizzata per l’accaduto: “ non mi capacito: io vengo trattata come una delinquente ed accompagnata dalla polizia, senza alcun motivo, quando in più occasioni la polizia, pur in possesso di segnalazioni circostanziate da parte mia, non si è mai mossa. E ’ chiaro che attendo delle giustificazioni. Sia per me che per il contribuente locarnese che poi copre i costi di interventi immotivati e sproporzionati. Mi sono già rivolta al comandante”.

*Edizione del 21.4.2019

Guarda anche 

L'immunologo: "La seconda ondata non causerà lockwdown"

La seconda ondata non ci sarà e sicuramente comunque non serviranno, nel caso ci fosse, misure di contenimento. A esserne sicuro e a far discutere è l&rsquo...
01.06.2020
Svizzera

L'Italia non vuole capire e fa i... Conte senza l'oste

Diventa sempre più controversa la decisione del Governo Conte di aprire le frontiere il 3 giugno, confermata venerdì, dopo la fuga in avanti annunciata gi&a...
01.06.2020
Svizzera

L'ONU critica la Svizzera per la legge anti-terrorismo, "va contro i diritti umani"

L'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani critica la proposta di legge antiterrorismo del Consiglio federale. In una lettera al governo, mette in gua...
31.05.2020
Svizzera

Riceve una rendita da vedova per sbaglio, dopo cinque anni le chiedono di restituire tutto

Una svista piuttosto clamorosa commessa dalla Cassa svizzera di compensazione (CSC) emerge da una recente sentenza del Tribunale amministrativo federale, pubblicata ieri....
30.05.2020
Svizzera