Sport, 22 aprile 2019

Tifosi in calo a Berna: “Soffriamo degli stessi problemi del Real e del Bayern”

Interessante intervista al Chief Executive Officer del Berna, Marc Lüthi, a pochi giorni dalla vittoria del titolo svizzero

BERNA – C’è ancora tanta voglia di festeggiare a Berna, c’è la volontà di rimarcare il cammino fatto sia in regular season che durante i playoff da parte degli Orsi: tanti giocatori, in questi giorni, hanno continuato a postare foto e video di festa e di giubilo sui vari social network.

Ma c’è anche chi ha analizzato con molta lucidità la stagione: stiamo parlando dello Chief Executive Officer dei campioni svizzeri, Marc Lüthi, che ha rilasciato importanti dichiarazioni ai colleghi del “Blick”. “È stato il titolo forse più complicato, con i diversi problemi di salute avuti, con un allenatore che è stato spesso criticato per le sue scelte, ma che ha saputo sempre trovare le risposte giuste… sul ghiaccio – ha spiegato – Anche io sono sempre stato critico, ma questo per non permettere a nessuno di adagiarsi”.

Lüthi, da uomo di sport, ha preferito parlare di futuro piuttosto che di passato: “Sarà sempre più complicato vincere, perché altre realtà stanno emergendo… lo stesso Langnau ha dimostrato di poter dar fastidio anche alle famose big. Ma questo è un bene, ti permette di crearti nuove sfide e nuovi obiettivi”.

Il 57enne, infine, ha analizzato il calo di spettatori fatto registrare durante la stagione sotto le volte della PostFinance Arena: “A Berna c’è anche l’YB, ma c’è spazio per entrambi. I nostri spettatori sono un po’ viziati, perché come il Basilea, abbiamo vinto due titoli consecutivamente, tre in quattro anni: sono gli stessi problemi che hanno anche il Bayern Monaco e il Real Madrid. È un dato di fatto su cui stiamo lavorando, magari modificando qualcosa per quanto concerne l’intrattenimento”.

Guarda anche 

Dalla panchina alla titolarità: ma ora chi lo ferma più a Merzlikins?

COLUMBUS (USA) – E ora saranno problemi seri per John Tortorella. L’esperto head coach di Columbus, ora, ha davvero una bella gatta da pelare: quando torner&a...
19.01.2020
Sport

Fischer lancia il Mondiale casalingo: "Sognare non costa nulla"

ZUGO - La nazionale rossocrociata ha mire ambiziose: i prossimi Mondiali del gruppo A si svolgeranno proprio nel nostro paese dall’8 al 24 maggio (sedi ...
20.01.2020
Sport

Tra passi avanti e passi indietro: HCL e HCAP, che sofferenza!

LUGANO/AMBRÌ – Armatevi di misuratori della pressione e di cardiofrequenzimetro: da qui al 29 febbraio, se siete tifosi dell’Ambrì o del Lugano,...
19.01.2020
Sport

Effetto McIntyre: il Lugano ha ritrovato (forse) sé stesso e le reti di Klasen

LUGANO – Prima del 13 dicembre c’era un Lugano che faticava tremendamente non solo a centrare punti, ma anche a poter contare sulle reti dei suoi stranieri. D...
16.01.2020
Ticino