Sport, 22 aprile 2019

Tifosi in calo a Berna: “Soffriamo degli stessi problemi del Real e del Bayern”

Interessante intervista al Chief Executive Officer del Berna, Marc Lüthi, a pochi giorni dalla vittoria del titolo svizzero

BERNA – C’è ancora tanta voglia di festeggiare a Berna, c’è la volontà di rimarcare il cammino fatto sia in regular season che durante i playoff da parte degli Orsi: tanti giocatori, in questi giorni, hanno continuato a postare foto e video di festa e di giubilo sui vari social network.

Ma c’è anche chi ha analizzato con molta lucidità la stagione: stiamo parlando dello Chief Executive Officer dei campioni svizzeri, Marc Lüthi, che ha rilasciato importanti dichiarazioni ai colleghi del “Blick”. “È stato il titolo forse più complicato, con i diversi problemi di salute avuti, con un allenatore che è stato spesso criticato per le sue scelte, ma che ha saputo sempre trovare le risposte giuste… sul ghiaccio – ha spiegato – Anche io sono sempre stato critico, ma questo per non permettere a nessuno di adagiarsi”.

Lüthi, da uomo di sport, ha preferito parlare di futuro piuttosto che di passato: “Sarà sempre più complicato vincere, perché altre realtà stanno emergendo… lo stesso Langnau ha dimostrato di poter dar fastidio anche alle famose big. Ma questo è un bene, ti permette di crearti nuove sfide e nuovi obiettivi”.

Il 57enne, infine, ha analizzato il calo di spettatori fatto registrare durante la stagione sotto le volte della PostFinance Arena: “A Berna c’è anche l’YB, ma c’è spazio per entrambi. I nostri spettatori sono un po’ viziati, perché come il Basilea, abbiamo vinto due titoli consecutivamente, tre in quattro anni: sono gli stessi problemi che hanno anche il Bayern Monaco e il Real Madrid. È un dato di fatto su cui stiamo lavorando, magari modificando qualcosa per quanto concerne l’intrattenimento”.

Guarda anche 

“Triste di lasciare Lugano. Un grazie ai tifosi e ai miei compagni, non vi dimenticherò”. Le ultime parole “svizzere” di Spooner

LUGANO – Due storie su Instagram per salutare tutti, per ufficializzare la sua partenza da Lugano e dalla Svizzera: Ryan Spooner ha usato i social per dire “a...
21.10.2019
Sport

Coppa malandrina: Lugano e Ambrì salutano con qualche mugugno (e cerotti)

DAVOS/BIENNE – Niente da fare, la Coppa Svizzera non arriverà in Ticino nemmeno quest’anno: Lugano e Ambrì, infatti, ieri hanno dovuto salutare ...
21.10.2019
Sport

Spooner, l’addio al Lugano arriva anche dai social

LUGANO – Mentre l’Hockey Club Lugano si appresta ad affrontare il Davos in Coppa Svizzera, la telenovela relativa a Ryan Spooner sembra ormai aver trovato la ...
20.10.2019
Sport

Spooner-Lugano, siamo ai titoli di coda. Chi ci guadagna?

LUGANO – Ormai ci siamo, ogni giorno, ogni ora, ogni minuto può essere quello dell’addio. L’addio di Ryan Spooner alla Cornér Arena, al Lu...
18.10.2019
Sport