Sport, 22 aprile 2019

Tifosi in calo a Berna: “Soffriamo degli stessi problemi del Real e del Bayern”

Interessante intervista al Chief Executive Officer del Berna, Marc Lüthi, a pochi giorni dalla vittoria del titolo svizzero

BERNA – C’è ancora tanta voglia di festeggiare a Berna, c’è la volontà di rimarcare il cammino fatto sia in regular season che durante i playoff da parte degli Orsi: tanti giocatori, in questi giorni, hanno continuato a postare foto e video di festa e di giubilo sui vari social network.

Ma c’è anche chi ha analizzato con molta lucidità la stagione: stiamo parlando dello Chief Executive Officer dei campioni svizzeri, Marc Lüthi, che ha rilasciato importanti dichiarazioni ai colleghi del “Blick”. “È stato il titolo forse più complicato, con i diversi problemi di salute avuti, con un allenatore che è stato spesso criticato per le sue scelte, ma che ha saputo sempre trovare le risposte giuste… sul ghiaccio – ha spiegato – Anche io sono sempre stato critico, ma questo per non permettere a nessuno di adagiarsi”.

Lüthi, da uomo di sport, ha preferito parlare di futuro piuttosto che di passato: “Sarà sempre più complicato vincere, perché altre realtà stanno emergendo… lo stesso Langnau ha dimostrato di poter dar fastidio anche alle famose big. Ma questo è un bene, ti permette di crearti nuove sfide e nuovi obiettivi”.

Il 57enne, infine, ha analizzato il calo di spettatori fatto registrare durante la stagione sotto le volte della PostFinance Arena: “A Berna c’è anche l’YB, ma c’è spazio per entrambi. I nostri spettatori sono un po’ viziati, perché come il Basilea, abbiamo vinto due titoli consecutivamente, tre in quattro anni: sono gli stessi problemi che hanno anche il Bayern Monaco e il Real Madrid. È un dato di fatto su cui stiamo lavorando, magari modificando qualcosa per quanto concerne l’intrattenimento”.

Guarda anche 

Lapierre, il presente e il futuro è a Berlino

BERLINO (Germania) – Poco più di 24 ore dopo l’addio consensuale al Lugano, Maxim Lapierre ha già trovato una nuova squadra: l’ex biancone...
14.07.2019
Sport

SONDAGGIO – L’addio a Lapierre. È stata una buona soluzione?

LUGANO – Non è stato un sabato e un weekend come tutti gli altri per i tifosi del Lugano che hanno iniziato il fine settimana con una notizia che non si aspe...
15.07.2019
Sport

“Grazie per questi quattro anni, Lugano resterà un posto speciale nel mio cuore”: l’addio di Lapierre

LUGANO – Non è un sabato come un altro per il Lugano, per i suoi tifosi e per Maxim Lapierre: il tanto amato numero 25 lascia la Cornér Arena, lascia ...
13.07.2019
Sport

Lapierre-Lugano addio: ma è davvero una sorpresa?

LUGANO – È stato quasi un risveglio traumatico quello vissuto ieri dai tifosi del Lugano che, aperti gli occhi, si sono ritrovati di fronte a un comunicato c...
14.07.2019
Sport