Mondo, 15 aprile 2019

Due mesi in carcere per aver fatto pipì in un vicolo

foto nantesmaville.com
Titouan, uno studente francese di 21 anni (nella foto), probabilmente non dimenticherà tanto presto le sue vacanze passate sull'isola di Malta. È appena stato rilasciato dopo aver passato due mesi in carcere, e questo per aver urinato in strada.

Il 6 febbraio, il 21enne studente di Nantes ha trascorso una notte in un locale con i suoi amici. Al mattino presto, sulla via del ritorno, non riesce a trattenersi e fa pipì in un vicolo. Per sfortuna sua però, una pattuglia della polizia maltese passava di lì allo stesso tempo.

Mentre la polizia gli ordina di fermarsi rapidamente, Titouan si spaventa e scappa via. Cattiva scelta, in quanto gli agenti lo inseguono e riescono a fermarlo. Lo imbarco nella loro auto per portarlo alla stazione di polizia. Uno dei poliziotti sostiene pure di essersi rotto un dito durante l'operazione. "Mi hanno malmenato per tutto il tragitto", dice lo studente all'emittente francese RTL, che riporta la vicenda.

"All'inizio pensavamo che dato che era uno studente, europeo, senza alcun precedente non sarebbe stato trattenuto a lungo", racconta la madre dello sfortunato ragazzo. Il 15 febbraio, il tribunale maltese ha deciso di spostare il caso al 27 marzo. Titouan è quindi rimasto in carcere fino a giovedì scorso quando è stato rilasciato.  

Guarda anche 

Niente da fare: Ronaldinho resta ai domiciliari!

ASUNCION (Paraguay) – Niente libertà per Ronaldinho: il ricorso che chiedeva la revoca degli arresti domiciliari per lui e per il fratello presentato dai leg...
14.07.2020
Sport

Gli scontri tra ceceni e nordafricani in Francia, spiegati

Sono scene di guerra civile quelle che provengono dal capoluogo della provincia francese della Borgogna, Digione, e che stanno ormai andando avanti dalla sera dello ...
18.06.2020
Mondo

Guerriglia a Digione tra bande di ceceni e di africani, almeno sei feriti

Da venerdì la città francese di Digione è teatro di scontri tra la comunità cecena e quella africana a causa di un pestaggio di un giovane cec...
17.06.2020
Mondo

Sospettato di omicidio, lo lasciano tornare al suo paese

Un processo per omicidio si è aperto, pochi giorni fa nel comune zurighese di Meilen, senza uno dei due principali sospettati, un cameriere colombiano di 31 anni. ...
10.06.2020
Svizzera