Sport, 07 aprile 2019

Ruba 2'000'000 di Euro al calciomercato: hacker residente in Svizzera nei guai!

Pazzesco quanto avvenuto nella trattativa che portò De Vrij dal Feyenoord alla Lazio: il francese è accusato di frode internazionale

ROMA (Italia) – Il calciomercato è fatto di cifre folli spese per i calciatori di tutto il mondo, ma quanto emerso nelle ultime ore ha dell’incredibile. Come riportato dal “Il Messaggero”, infatti, nel giugno del 2016 la Lazio sarebbe stata truffata  da un hacker francese residente in Svizzera: l’uomo è riuscito ad appropriarsi di circa 2'000'000 di Euro.

In quel periodo, infatti, il club romano avrebbe dovuto versare l’ultima rata per l’acquisto di Stefan de Vrij, giunto a Roma nel 2014 dal Feyenoord per 8 milioni di Euro pagabili in quattro rata.

L’ultima, versata regolarmente dai biancocelesti, non è mai arrivata al club olandese, perché l’hacker è riuscito a inserirsi nella trattativa con un’identità fittizia. Si è spacciato per un dirigente degli olandesi e ha aperto un conto nella stessa banca dove erano state versate le altre tranche.

Il Feyenoord chiese spiegazioni alla Lazio e così si è scoperto il raggiro: l’hacker è accusato di frode internazionale e sostituzione di persona.

Guarda anche 

VIDEO – A 14 anni lancia un appello a Mihajlovic: “Ho la leucemia, ti aspetto in ospedale e vinciamo assieme questa battaglia”

BOLOGNA (Italia) – “Da martedì sarò in ospedale, non vedo l’ora di cominciare, perché prima comincio e prima finisco”. Cos&ig...
16.07.2019
Sport

L’Inter gioca a Lugano, Icardi gioca con i figli… Wanda si blocca nel lago di Como. Salvata dall’acqua

COMO (Italia) – Domenica si è chiusa la prima parte del ritiro estivo dell’Inter, quella vissuta a Lugano, tra Villa Sassa e Cornaredo, che ha avuto co...
16.07.2019
Sport

“Mancata la freschezza, ma dopo 4 settimane di preparazione…”

LUGANO – Ci ha pensato Mijat Maric, il veterano, il capitano, a fotografare la sfida giocata dal Lugano e persa per 2-1 contro l’Inter, valida per la Casin&og...
15.07.2019
Sport

Celestini tira le orecchie ai suoi: “È mancata la cattiveria che serviva”

LUGANO – È un Fabio Celestini pronto a dire la sua, a rispondere alle domande dei giornalisti e a mettere i puntini sulle i” sotto tutti i punti di vis...
14.07.2019
Sport