Mondo, 01 aprile 2019

Capodoglio spiaggiato a Porto Cervo: nella pancia un feto e oltre 20 chili di plastica

Un capodoglio è stato trovato morto a Porto Cervo, in Sardegna, con in pancia un feto e 22 chili di plastica. A dare l’annuncio, dopo la scoperta, è stato Luca Bittau della onlus SeaMe che si occupa di tutelare la risorsa marina.

A verificare cosa ci fosse nella pancia del cetaceo sono stati i veterinari dell’Istituto Zooprofilattico di Sassari e della Facoltà di Veterinaria di Padova. Stando a quanto emerso dopo tutti gli esami eseguiti, il capodoglio sarebbe morto per denutrizione.

All’interno del suo stomaco sono stati ritrovati circa 22 chili di plastica, con piatti monouso, un tubo corrugato usato per gli impianti elettrici, le comuni buste per la spesa, grovigli di lenze, sacchi condominiali e anche il contenitore di un detersivo, oltre ad altri rifiuti abbandonati in mare.

Guarda anche 

Arrestato presunto pedofilo svizzero in Brasile, viaggiava con un bambino tailandese

Uno svizzero di 63 anni è stato arrestato giovedì scorso all'aeroporto di Guarulhos, a San Paolo, in Brasile. Stava cercando di imbarcarsi su un volo pe...
24.06.2019
Mondo

Catania, lasciano bimbo di 4 anni in auto: denunciati genitori svizzeri

Un bambino di 4 anni, rivela l'ANSA, è stato lasciato chiuso nella'autovettura dei genitori sotto il sole fuori dall'aeroporto di Catania con u...
24.06.2019
Mondo

Si addormenta in aereo e si ritrova abbandonata e al buio

"Un'esperienza da incubo", quella che ha vissuto Tiffani Adams, una canadese che si è ritrovata da sola, al freddo e al buio, a bordo di un aere...
24.06.2019
Mondo

Algeria, cristiano condannato per "esercizio di culto non musulmano"

Un giovane cristiano di Akbou, città del nord dell'Algeria, è stato condannato giovedì scorso dalla corte a una multa di 50'000 dinari (circa...
24.06.2019
Mondo