Mondo, 01 aprile 2019

Capodoglio spiaggiato a Porto Cervo: nella pancia un feto e oltre 20 chili di plastica

Un capodoglio è stato trovato morto a Porto Cervo, in Sardegna, con in pancia un feto e 22 chili di plastica. A dare l’annuncio, dopo la scoperta, è stato Luca Bittau della onlus SeaMe che si occupa di tutelare la risorsa marina.

A verificare cosa ci fosse nella pancia del cetaceo sono stati i veterinari dell’Istituto Zooprofilattico di Sassari e della Facoltà di Veterinaria di Padova. Stando a quanto emerso dopo tutti gli esami eseguiti, il capodoglio sarebbe morto per denutrizione.

All’interno del suo stomaco sono stati ritrovati circa 22 chili di plastica, con piatti monouso, un tubo corrugato usato per gli impianti elettrici, le comuni buste per la spesa, grovigli di lenze, sacchi condominiali e anche il contenitore di un detersivo, oltre ad altri rifiuti abbandonati in mare.

Guarda anche 

Non c'era nessun Russiage. Trump, “Nessuna collusione con la Russia”

“Nessuna collusione fra la campagna di Trump e la Russia”. Il procuratore Generale William Barr, in conferenza stampa, ha confermato che le indagini...
19.04.2019
Mondo

Nella cattedrale a New York con due taniche di benzina: arrestato un uomo

Un uomo che aveva con sé due taniche di benzina, riferisce l'ANSA,  è stato arrestato mercoledì sera davanti alla cattedrale di San Patrizio...
18.04.2019
Mondo

Il premier libico: "Dalla Libia 800mila migranti pronti a partire per l'Europa se non si risolve la crisi"

Guerra in Libia, mentre sale il bilancio degli scontri (147 morti, 614 feriti e 16mila sfollati) tra le forze del governo di Sarraj e quelle del gener...
18.04.2019
Mondo

Si masturba davanti alla barista: "È colpa del prurito"

Un 45enne di Cremona è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico. I fatti risalgono allo scorso 27 febbraio, quando l’uomo ha cominciato a masturbar...
18.04.2019
Mondo