Mondo, 21 marzo 2019

Telecamere nascoste in hotel. I video in streaming su siti porno. La truffa in Corea del Sud

Pazzesco quanto successo  in Corea del Sud. I gestori dell'hotel filmavano segretamente e illegalmente i clienti nella loro camera da letto. Le immagini registrate, o addirittura dirette streaming, venivano poi trasmesse su una piattaforma a pagamento con base all'estero.

I clienti, ignari di tutto, sono circa 1.600: protagonisti inconsapevoli di un Grande Fratello in salsa piccante grazie alle telecamere montate in 42 stanze di ben 30 strutture alberghiere, sparse in 10 città. L'incredibile storia è avvenuta in Corea del Sud: il "business", operativo da novembre fino agli inizi di marzo, ha permesso ai sospettati di gudagnare circa 7 milioni di won (6.210 dollari).

Dietro all'organizzazione c'erano quattro persone, arrestate dalla polizia. Se dichiarati colpevoli, i quattro rischiano fino a sette anni di carcere. Gli hotel in questione si trovano in dieci città del centro del Paese. Ed è la Korean Police Agency ad aver fornito ulteriori dettagli circa l'attività illecita: i video erano realizzati da telecamere nascoste nelle scatole dei televisori, negli appoggi degli asciugacapelli e in altre apparecchiature elettroniche.

Guarda anche 

Nella cattedrale a New York con due taniche di benzina: arrestato un uomo

Un uomo che aveva con sé due taniche di benzina, riferisce l'ANSA,  è stato arrestato mercoledì sera davanti alla cattedrale di San Patrizio...
18.04.2019
Mondo

Il premier libico: "Dalla Libia 800mila migranti pronti a partire per l'Europa se non si risolve la crisi"

Guerra in Libia, mentre sale il bilancio degli scontri (147 morti, 614 feriti e 16mila sfollati) tra le forze del governo di Sarraj e quelle del gener...
18.04.2019
Mondo

Si masturba davanti alla barista: "È colpa del prurito"

Un 45enne di Cremona è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico. I fatti risalgono allo scorso 27 febbraio, quando l’uomo ha cominciato a masturbar...
18.04.2019
Mondo

Brexit, il partito anti-UE di Nigel Farage in testa alle intenzioni di voto delle elezioni europee

A causa dell'incapacità di governo e parlamento di attuare l'uscita dall'Unione europea, il Regno Unito sarà obbligato a partecipare alle elezio...
18.04.2019
Mondo